RASSEGNA STAMPA

15 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Rottamazione: i vantaggi di presentare la domanda di adesione

Scritto da: redazione

Una delle maggiori novità contenute nel decreto fiscale collegato alla stabilità 2018 è la riapertura della cd. rottamazione delle cartelle esattoriali. L’articolo 1 del collegato fiscale: da un lato estende la definizione agevolata dei carichi ai soggetti che sono decaduti dalla precedente edizione, evitando così di penalizzare con l’inefficacia della rottamazione stessa, i debitori che sono incorsi in errori, in disguidi o che non hanno versato le rate per tempo, dall’altro introduce la cd. Rottamazione Bis per i ruoli affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017. Per poter accedere alla definizione agevolata, il debitore deve manifestare all’agente della riscossione la sua volontà di avvalersene rendendo, entro il 15 maggio 2018, apposita dichiarazione. La dichiarazione deve essere resa con il modello DA 2000/17, già pubblicato. Il vantaggio è che, a seguito della presentazione della dichiarazione da parte del contribuente: per i ...

15 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Registri IVA senza stampa: le semplificazioni del Collegato fiscale

Scritto da: redazione

Formato elettronico valido per i registri IVA. Sono considerati regolari i registri IVA relativi a fatture e acquisti (di cui agli articoli 23 e 25 del D.P.R. n. 633 del 1972) tenuti in formato elettronico in difetto di trascrizione su supporto cartaceo, nei termini di legge, qualora in sede di accertamento, ispezione o verifica gli stessi risultino aggiornati sui predetti sistemi elettronici e vengono stampati a seguito della richiesta avanzata dagli organi procedenti ed in loro presenza. Questo quanto previsto dall’art. 19-octies (Disposizioni in materia di riscossione) comma 6 del decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2018, dopo la sua conversione in legge, che così dispone: All'articolo 7 del decreto-legge 10 giugno 1994, n. 357, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 agosto 1994, n. 489, dopo il comma 4-ter e' aggiunto il seguente: «4-quater. In deroga a quanto previsto dal comma ...

15 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Tassazione separata redditi di lavoro dipendente: chiarimenti dall’Agenzia

Scritto da: redazione

Con la risoluzione 151/E del 13 dicembre, allegata a questo articolo, l'Agenzia delle Entrate è tornata a fornire chiarimenti sul reddito di lavoro dipendente. In particolare, l'interpello riguarda la corretta modalità di tassazione degli emolumenti arretrati per prestazioni di lavoro dipendente, con specifico riferimento alle ipotesi in cui la corresponsione degli emolumenti in un periodo d'imposta successivo a quello di maturazione sia da ritenersi “fisiologica” rispetto ai tempi tecnici occorrenti per la loro erogazione. In particolare, è stato chiesto se le retribuzioni di risultato, relative agli anni 2013, 2014 e 2015, erogate nel corso del 2017, siano da assoggettare a tassazione separata, considerato che il ritardo nell’erogazione ha superato l’arco temporale “fisiologico” di un anno. Nel rispondere l'Agenzia ha ricordato che l'articolo 17, comma 1, lett. b), TUIR prevede che l’imposta sugli “emolumenti arretrati per prestazioni di lavoro dipendente” si applichi ...

15 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Decreto fiscale 2018: atti societari senza notaio

Scritto da: redazione

In sede di conversione in legge del decreto fiscale 148/2017, collegato alla Legge di Stabilità 2018, è stato inserito l’articolo 11-bis inerente la firma digitale. In particolare, in merito alla sottoscrizione dei documenti informatici  viene previsto che: "tutti gli atti di natura fiscale di cui agli articoli 230-bis, da 2498 a 2506 e 2556 del codice civile, possano essere sottoscritti con firma digitale, nel rispetto della normativa anche regolamentare concernente la sottoscrizione dei documenti informatici." Pertanto dal 6 dicembre 2017, data di entrata in vigore del decreto, convertito con modificazioni dalla L. 4 dicembre 2017, n. 172,  per la sottoscrizione degli atti fiscali inerenti le operazoni straordinarie e gli atti societari, è sufficiente la firma digitale e l'intervento di un commercialista o altri professionisti iscritti all'albo dei Dottori Commercialisti. In particolare, in base ai rimandi al codice civile, le operazioni ...

14 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

Segreto bancario svizzero: a rischio la trasparenza fiscale

Scritto da: redazione

Trasparenza fiscale tra i Paesi sempre più a rischio. L'Ocse, nell'Implementation report di novembre aveva indicato come numerosi Paesi fossero indietro con i tempi nell'allineamento della normativa interna alla trasparenza fiscale globale, anche in considerazione del fatto che il segreto bancario totale vige ancora in molti Paesi. Per quanto riguarda l'Europa, domani, in Svizzera, sarà votata un’interpretazione molto restrittiva del rilascio delle informazioni riguardanti cittadini stranieri con conti e investimenti nei suoi istituti finanziari. In particolare le banche e gli altri intermediari dovranno avvisare correntisti risparmiatori investitori stranieri sui dati che intendono inviare automaticamente alle autorità fiscali.  Ttutte le banche svizzere dovranno comunicare ai propri clienti residenti all’estero se e quali dati trasmetteranno al Fisco straniero. I contribuenti potranno chiedere la rettifica dei dati da comunicare al Fisco straniero e in caso di mancato accordo, il tutto potrà essere sottoposto al tribunale civile, con facoltà ...

14 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili

CNDCEC. Pubblicate le linee guida per il bilancio 2018-2020 per gli enti locali

Scritto da: redazione

Il CNDCEC (Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili), in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Certificatori e Revisori degli Enti Locali (Ancrel), ha pubblicato sul proprio sito il "Parere dell’organo di revisione sulla proposta di bilancio di previsione 2018 - 2020". Il parere si è reso necessario, come evidenziato all’interno del documento, per assistere gli organi revisori degli enti locali nell’adempimento delle funzioni indicate all’art. 239 del TUEL, rubricato “Funzioni dell'organo di revisione”. L’organo, secondo la norma, è infatti chiamato a: collaborare con l'organo consiliare; fornire pareri circa gli strumenti di programmazione economico-finanziaria; fornire proposte (come riportato nella norma); vigilare sulla regolarità degli adempimenti e a denunciare, sia all'organo consiliare che all’autorità giudiziaria, eventuali irregolarità sulla gestione. Il documento del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, pubblicato in formato word (completo di allegati) e aggiornato alle norme ...

14 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

APE dal 2019 si alza l’età per l’accesso

Scritto da: redazione

E' ufficiale l'aumento dell'età pensionabile di 5 mesi, dovuto all'aumento della speranza di vita nel 2016,  certificato dall'ISTAT il mese scorso. Il decreto interministeriale che ha ufficializzato la norma, prevista dalla riforma Monti Fornero , è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12 dicembre scorso.  I sindacati avevano chiesto inutilmete un blocco dell'automatismo ma il Governo ha optato per l'esclusione solo di alcune categorie, rimandando la verifica dell'intero meccanismo al 2021. Per quella data è infatti fissato un ulteriore adeguamento. L'aumento dell'età pensionabile a 67 anni per tutti i lavoratori dal 2019 fa aumentare anche l'età per richiedere l'anticipo pensionistico APE volontario e aziendale . La norma che istituisce l'Ape volontario parla infatti di un requisito necessario di 3 anni e 7 mesi di distanza massima dall'età pensionabile  in vigore, oltre ad almeno 63 anni di età.  Fino al 2018 dunque  ...

14 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Credito d’imposta arte e musica: pubblicato il decreto

Scritto da: redazione

E' stato pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge 175/2017, contenente “Disposizioni in materia di spettacolo e deleghe al Governo per il riordino della materia” che  disciplina l'art bonus e il tax credit per la musica. Ecco le principali indicazioni sulla materia Art bonus: è il credito di imposta al 65% per tutti i soggetti che effettuano erogazioni liberali in denaro a sostegno del patrimonio artistico e culturale. Se il soggetto erogante è una persona fisica, il credito è riconosciuto nel limite del 15% del reddito imponibile, se invece è un soggetto titolare di reddito d’impresa spetta nel limite del 5 per mille dei ricavi.. Il credito è fruibile in tre quote annuali di pari importo e può essere utilizzato in compensazione. Con il nuovo decreto, si amplia l'ambito oggettivo alle erogazioni a sostegno “delle istituzioni concertistico-orchestrali, dei teatri nazionali, dei teatri di rilevante interesse culturale, dei ...

14 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali
Senza categoria

MIPAAF. 8mila ettari coltivabili in vendita per favorire gli under 40

Scritto da: redazione

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) sul proprio sito istituzionale ha pubblicato il comunicato mediante cui annuncia la messa in vendita di 8.000 ettari di terreno coltivabile dalla Banca nazionale delle terre. L’operazione, secondo quanto stimato dal Mipaaf, riguarderà circa 200mila ettari, dislocati si in tutte le regioni italiane, ma con un’intensità maggiore nelle regioni Sicilia, Puglia, Basilicata e Toscana. La novità, andrà ad avvantaggiare i giovani (al disotto dei 40 anni), cui potrà essere concesso dall’ISMEA un mutuo agevolato, per l’acquisto dei suddetti terreni. I proventi della vendita, saranno a loro volta reinvestiti in toto, per sostenere una politica che favorisca proprio i giovani agricoltori. Il comunicato del Ministero, non rappresenta solo una comunicazione, ma un vero e proprio preambolo ad una guida per quanti siano interessati all’acquisto dei terreni messi in vendita dall'ISMEA. A tal proposito chiariamo ...

14 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Bonus pubblicità: anche per campagne pubblicitarie sulle testate online

Scritto da: redazione

Sono numerose le novità introdotte nel decreto fiscale collegato alla Legge di stabilità 2018. In particolare, l'articolo 4 interviene sulla disciplina del credito di imposta per investimenti pubblicitari incrementali sulla stampa quotidiana e periodica e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali. Per effetto delle modifiche apportate in sede di conversione, il beneficio è esteso agli enti non commerciali agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa on line. La legge ha demandato ad un Regolamento di attuazione il compito di disciplinare tutti gli aspetti della misura non direttamente regolati dalla legge, comprese le procedure operative che sono state definite con l’Agenzia delle Entrate; il Regolamento è in corso di adozione. Nella consapevolezza che le imprese destinatarie attendono di conoscere i contenuti caratterizzanti di questo nuovo incentivo per pianificare i loro investimenti pubblicitari, il Dipartimento dell'editoria e dell'informazione ha deciso di pubblicare delle informazioni essenziali che ...

13 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Controllo automatizzato Irap: codici tributo F24 per regolarizzare il debito

Scritto da: redazione

Al fine di consentire il versamento, con le modalità di cui all’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, delle somme dovute a seguito delle comunicazioni inviate ai sensi dell’articolo 36-bis del D.P.R. n. 600/1973, si istituiscono i codici tributo indicati nella tabella che segue. Per agevolare i contribuenti, in corrispondenza dei codici tributo di nuova istituzione, nella tabella è riportato anche il codice di riferimento utilizzato in autoliquidazione. In particolare i codici tributo sono: “915D”- ART. 36-BIS D.P.R. 600/73. IRAP – UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA DI CUI ALL’ARTICOLO 1, COMMA 21, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 2014, N. 190 - IMPOSTA “916D”- ART. 36-BIS D.P.R. 600/73. IRAP – UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA DI CUI ALL’ARTICOLO 1, COMMA 21, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE  2014, N. 190 - INTERESSI “917D”- ART. 36-BIS D.P.R. 600/73. IRAP – UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL ...

13 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Agenzia delle Entrate

Riscossione coattiva dei Comuni: sì al trattamento fiscale agevolato

Scritto da: redazione

Con la Risoluzione 149/E del 12 dicembre 2017, di risposta ad un interpello, sono stati forniti chiarimenti in merito alla riscossione coattiva degli enti locali. Alle iscrizioni di ipoteca, effettuate a garanzia dei crediti dei Comuni riscossi mediante ingiunzione fiscale, è applicabile il regime di esenzione "da ogni tributo e diritto" previsto in termini generali in materia di riscossione coattiva delle imposte sul reddito? È questo il quesito posto all'Agenzia da una società concessionaria per la riscossione delle entrate tributarie ed extratributarie degli enti locali. Come ricordato nel documento di prassi, il sistema della riscossione coattiva delle entrate, tributarie e non, degli Enti locali è stato oggetto, negli ultimi anni, di vari interventi normativi. In base all’attuale assetto i Comuni possono avvalersi, alternativamente, delle seguenti modalità: affidamento all’Agenzia delle entrate-Riscossione (in questo caso, la riscossione è eseguita mediante ruolo, che, trascorso inutilmente il ...

13 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Governo Italiano
Senza categoria

Commissioni interbancarie sulle operazioni con carte di credito: limiti e novità

Scritto da: redazione

Il Consiglio dei ministri n. 61 dell'11 dicembre 2017, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni e dei Ministri competenti, ha approvato, in esame definitivo, cinque decreti legislativi che introducono misure necessarie al recepimento di direttive dell’Unione europea o all’adeguamento della normativa nazionale a regolamenti comunitari. Uno di questi riguarda i servizi di pagamento nell’Unione europea e commissioni interbancarie sulle operazioni con carte di pagamento (PSD 2 – Payment Services Directive e IFR – Interchange Fees Regulation) Il decreto recepisce la direttiva dell’Unione europea sui servizi di pagamento nel mercato interno (cosiddetta PSD 2 – Payment Services Directive) e adegua la normativa nazionale al regolamento Ue relativo alle commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento basate su carta (cosiddetto IFR – Interchange Fees Regulation). La direttiva definisce un insieme completo di norme per garantire maggiore efficienza, possibilità di scelta e trasparenza nell’offerta di ...

13 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

CNDCEC sull’antiriciclaggio 2017. Gli Ordini vigilino sugli iscritti

Scritto da: redazione

Nuove indicazioni in materia di antiriciclaggio, dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (CNDCEC). L’informativa n.68/2017 pubblicata il 4 dicembre 2017, rivolta ai Presidenti dei Consigli degli ordini dei commercialisti e degli esperti contabili, reca chiarimenti riguardo agli obblighi di promozione e controllo cui gli Ordini stessi debbano attenersi. Facendo seguito alla precedente informativa n. 39/2017, che riportava chiarimenti in merito alla normativa antiriciclaggio e al ruolo che gli ordini devono assumere in relazione alla sua attuazione, con la nuova informativa si intende indurre gli Ordini dislocati sul territorio italiano, ad attuare una campagna di sensibilizzazione dei professionisti (iscritti) sulla tema dell’autoriciclaggio. Gli ordini sono infatti chiamati a predisporre corsi di formazione per i commercialisti strutturati in modo che nei programmi di formazione continua obbligatoria sia dato maggior risalto alle sezioni dedicate alla normativa antiriciclaggio. L’informativa solleva anche un ...

13 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Country by country reporting: invio dati 2016 entro il 9 febbraio 2018

Scritto da: redazione

Nuovo termine per la rendicontazione dei gruppi societari multinazionali: a prevedere lo slittamento il provvedimento 288555 dell'11 dicembre 2017 dell'Agenzia delle Entrtate. Viene così fissato al 9 febbraio 2018 il termine per trasmettere le comunicazioni delle informazioni relative all’anno 2016 del country by country reporting. A chiarire la data il comunicato stampa di ieri, pubblicato il giorno successivo rispetto a quello del Provvedimento. In particolare, il documento di prassi titolato " Disposizioni attuative del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 23 febbraio 2017 di attuazione dell’articolo 1, commi 145 e 146, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 e della direttiva 2016/881/UE del Consiglio, del 25 maggio 2016, recante modifica della direttiva 2011/16/UE, per quanto riguarda lo scambio automatico obbligatorio di informazioni nel settore fiscale. Modalità di presentazione della rendicontazione paese per paese. Termine per la comunicazione delle informazioni ...

12 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico
Senza categoria

Zona Franca Urbana sisma 2016-2017

Scritto da: redazione

Il Ministero dello Sviluppo Economco ha comunicato l'approvazione con decreto direttoriale del 7 dicembre 2017, degli elenchi dei beneficiari delle agevolazioni fiscali e contributive previste per la zona franca urbana istituita dal decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, nei comuni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017. Sono stati concessi oltre 275 milioni di euro a 6.407 imprese e lavoratori autonomi, per un valore medio dell’agevolazione pari a 43 mila euro. Con il decreto della scorsa settimana sono stati approvati gli elenchi delle imprese e dei titolari di reddito da lavoro autonomo ammessi alle agevolazioni, riportati negli allegati 1 e 2 al decreto. Nell’allegato 3 sono invece elencati i richiedenti le agevolazioni che non hanno finora trasmesso la documentazione antimafia e che hanno possibilità di farlo entro il 30 dicembre 2017. Nell’allegato 4, infine, sono elencati ...

12 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore
Senza categoria

Web tax: cedolare all’1% per tutto l’e-commerce nella Stabilità 2018

Scritto da: redazione

Modifiche alla web tax nella manovra 2018. Tra le proposte che devono essere presentate a metà settimana a Montecitorio, c'è anche quella inerente la cd. tassa sul digitale. Le novità contenute nell'emendamento sono principalmente due:  riconoscimento della stabile organizzazione “virtuale”. applicazione di una tassazione a tutte le cessioni di beni e servizi su piattaforme digitali incluso l’e-commerce con esclusione per minimi, forfettari e contribuenti in regime di vantaggio. L’ampliamento ai beni e all’e-commerce consentirebbe una riduzione dell'aliquota da applicare, in quanto il prelievo era stato inizialmente fissato al 6% per chi opera oltre confine, con gettito previsto dalla Ragioneria Generale dello Stato pari a 114 milioni di euro. Con l'inclusione dei beni e dell'e-commerce si garantirebbe allo Stato un gettito di oltre 600 milioni su base annua. Il relatore Boccia, che presenterà l'emendamento, vorrebbe rendere operativa la web tax almeno dal secondo semestre del 2018, ...

12 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Spesometro 2018 semestrale nel collegato fiscale alla Stabilità 2018

Scritto da: redazione

Novità sullo spesometro 2018 nel collegato fiscale alla stabilità 2018. In particolare, il DL 148/2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ha visto l'introduzione dell'articolo Disposizioni relative alla trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute in base al quale le sanzioni per l'errata trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute non si applicano relativamente alle comunicazioni effettuate per il primo semestre 2017 a condizione che i dati esatti siano trasmessi entro il 28 febbraio 1018. Con riferimento allo spesometro è facoltà dei contribuenti trasmettere i dati con cadenza semestrale limitando gli stessi alla partita IVA dei soggetti coinvolti nelle operazioni o, per i soggetti che non agiscono nell'esercizio di imprese arti e professioni, al codice fiscale, alla data ed al numero della fattura, alla base imponibile, all'aliquota applicata e all'imposta nonché alla tipologia dell'operazione ai fini IVA nel caso in cui l'imposta ...

11 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Agenzia delle Dogane

Accise alcolici, carburanti, prodotti energetici: le FAQ delle Dogane

Scritto da: redazione

L'Agenzia delle Dogane ha pubblicato il 5 dicembre 2017 nuove Faq in merito alle accise, che spaziano dai prodotti alcolici, all'energia elettrica, come ad esempio agli adempimenti per l’istallazione di officina di produzione di energia elettrica da impianto fotovoltaico di potenza inferiore e superiore a 20kW, all'utilizzo gruppo elettrogeno per produzione di energia elettrica, al credito d’imposta sui carburanti utilizzati per lo svolgimento dell’attività di taxi, ai requisiti per ottenere la riduzione dell’aliquota di accisa sul gasolio utilizzato per autotrasporto merci effettuato da un autotrasportatore di altro Paese UE, alle modalità di presentazione della dichiarazione trimestrale per la riduzione dell’aliquota di accisa sul gasolio utilizzato per autotrasporto merci, al Credito d’imposta sui carburanti utilizzati per lo svolgimento dell’attività di taxi. In merito a quest'ultimo aspetto, l'Agenzia delle Dogane ha chiarito che nel caso di presentazione in ritardo dell’istanza per ottenere il Credito ...

11 dicembre 2017 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Agenzia delle Entrate: online il nuovo sito

Scritto da: redazione

Offiline da sabato pomeriggio a stamattina, il sito dell'Agenzia delle Entrate si rinnova completamente.  Con il seguente avviso l'Agenzia delle Entrate sabato aveva comunicato la sospensione delle funzionalità del sito per alcune giornate "Si informano i gentili utenti che a causa di interventi di manutenzione straordinaria, il sito internet e i servizi online dell'Agenzia delle Entrate non saranno disponibili dalle ore 14:00 di sabato 9 dicembre fino alla mattina di lunedì 11 dicembre ad esclusione di alcuni servizi elencati di seguito." I principali servizi offerti dall’Agenzia delle entrate nell’ambito del proprio portale sono: procedura per la registrazione on line dei contratti di locazione (RLI) la cui facilità d’uso ha consentito di passare dal 33% di contratti registrati telematicamente del 2013 al 63,5% del 2017. Il maggior ricorso alle procedure da parte dei cittadini e degli intermediari in materia consente, non solo di ...