RASSEGNA STAMPA

27 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Agenzia delle Entrate
Senza categoria

Credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo:i chiarimenti dell’Agenzia

Scritto da: redazione

La Risoluzione n. 80/E dell'Agenzia delle Entrate del 23 settembre 2016, in risposta ad un interpello, fornisce chiarimenti in merito alla disciplina del credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo. L’interpellante ha chiesto all'Agenzia se danno diritto al credito d'imposta attività che vengono descritte come “attività, di ricerca e sviluppo, dedite alla creazione di corsi di formazione con un forte contenuto innovativo, soprattutto per quanto attiene ai processi (articolazione dei prodotti formativi) […] così articolate: costruzione e profilazione degli attori del nuovo settore a cui si rivolge l’indagine, diretta ad individuare gli attuali fabbisogni di servizi e di formazione; servizi su analisi e indagini connesse ai caratteri del nuovo mercato di riferimento; analisi della concorrenza relativa agli attuali servizi di formazione nel settore di riferimento; elaborazione di percorsi formativi innovativi per il settore di riferimento; incarico per la predisposizione ed articolazione dei percorsi, contenuti e metodologie didattiche per i corsi di formazione «Executive ...

27 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Niente IMU per i coniugi con case in due Comuni diversi

Scritto da: redazione

L’esenzione Imu e Tasi per l’abitazione principale si applica anche a due immobili posseduti dai coniugi, purché si trovino in Comuni diversi e, oltre alla residenza anagrafica, in ciascuno corrisponda anche il dato sostanziale della abitualità della dimora, questo quanto precisato dalla Ctp di Brescia 605/2/2016. Nel caso in questione, una contribuente (coniugata) aveva ricevuto avvisi di accertamento ai fini Imu e Tasi, con i quali il Comune richiedeva il pagamento delle imposte, non avendo riconosciuto l’applicazione dell’agevolazione per abitazione principale. Il nucleo familiare, infatti, godeva già di tale agevolazione in riferimento a un altro immobile, posseduto invece dal marito e ubicato in un Comune diverso. I giudici, annullando gli atti impositivi e accogliendo le ragioni della contribuente, hanno innanzitutto rilevato la presenza di entrambe le condizioni previste dalla legge, per usufruire dell’esenzione IMU, ovvero un’immobile adibito a “dimora abituale” nel quale ...

27 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco Oggi

Avviso non impugnato: non è possibile chiedere il rimborso

Scritto da: redazione

Il rimborso del tributo versato indebitamento non può essere chiesto quando il pagamento sia stato preceduto da un provvedimento impositivo non contestato dal contribuente. Infatti, la Corte di Cassazione nella sentenza 17617 del 5 settembre 2016 ha ribadito il principio per cui l'omessa tempestiva impugnazione dell’avviso di liquidazione notificato dall’ufficio determina la definitività della pretesa tributaria, con conseguente preclusione per il contribuente del diritto a chiedere il successivo rimborso dell’imposta ritenuta erroneamente versata in esecuzione dello stesso avviso. La controversia Il contenzioso si era sviluppato dall’impugnazione del silenzio- rifiuto dell’ufficio, su una richiesta di rimborso dell’imposta di registro proporzionale dell’1% versata da una società nel 1983 in relazione a una delibera di abbattimento e ricostituzione del capitale sociale per perdite. Nel gennaio del 1984, la società aveva chiesto il rimborso dell’imposta versata sul presupposto di una errata applicazione della norma. In primo ...

27 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

SPID, ecco come richiedere l’identità digitale

Scritto da: redazione

Il 15 settembre 2016, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato le modalità con cui è possibile richiedere l'identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). In pratica lo SPID è un sistema di autenticazione che permette a cittadini ed imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti con un’identità digitale unica. L’identità SPID è costituita da credenziali (nome utente e password) che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online. Per ottenere le credenziali SPID è necessario avere: un indirizzo e-mail il numero di telefono del cellulare che si usa normalmente un documento di identità valido (carta di identità o passaporto) la tessera sanitaria con il codice fiscale A questo punto è necessario registrarsi sul sito di uno dei gestori di identità (Identity provider) accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale, che sono Infocert, Poste Italiane, Sielte e ...

27 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Governo Italiano

Modifiche al Jobs Act: ecco il testo

Scritto da: redazione

In un comunicato stampa del Governo viene annunciato che il Consiglio dei ministri, nella seduta del 23 settembre, ha approvato in via definitiva, ai sensi della legge di delega – Jobs Act, il decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 15 giugno 2016, n. 81, e 14 settembre 2015, nn. 148, 149, 150 e 151. Il decreto ora attende la firma del presidente della Repubblica e la pubblicazione in Gazzetta per la sua entrata in vigore. Di seguito le integrazioni apportate ai cinque decreti legislativi emanati in attuazione della legge delega n. 183 del 2014, cosiddetta Jobs Act, cosi come sintetizzati nel Comunicato Stampa del Governo. Decreto legislativo n. 81 del 2015 Le integrazioni apportate riguardano il lavoro accessorio (i cosiddetti voucher) e sono volte a garantire la piena tracciabilità dei voucher. Mutuando la procedura già utilizzata per tracciare il lavoro ...

26 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Agenzia delle Entrate

Spese mediche e di assistenza per disabili: l’Agenzia chiarisce

Scritto da: redazione

Con la Risoluzione n. 79/E del 23 settembre 2016, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla disciplina delle spese mediche per i soggetti con grave invalidità o menomazioni (art. 10, comma 1, lettera b) del TUIR (DPR 917/86) sostenute da parte dei familiari. In particolare, è stato chiesto all'Agenzia se ai fini della deducibilità: sia necessaria la certificazione relativa al riconoscimento dello stato di portatore di handicap ai sensi della legge n. 104 del 1992, sia sufficiente la certificazione dello stato di invalidità. In generale,ai fini della deducibilità delle spese mediche e di assistenza specifica necessarie nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione, sono considerati “disabili": le persone che hanno ottenuto le attestazioni dalla Commissione medica  a norma della Legg 104 del 1992  coloro che sono stati ritenuti “invalidi” da altre Commissioni mediche pubbliche incaricate per il riconoscimento dell’invalidità civile, di lavoro, di guerra, eccetera. Come chiarito nella ...

26 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Il NO del Mef al coefficiente di ammortamento del 9% sul fotovoltaico

Scritto da: redazione

Per ragioni di gettito il MEF ha affermato la non applicabilità della percentuale di ammortamento del 9% agli impianti fotovoltaici ed eolici come invece aveva interpretato in tal senso l’Associazione italiana dottori commercialisti, questo quanto emerge nella risposta fornita dal Ministero dell'Economia e delle Finanze al question time (che qui alleghiamo) con cui si chiedeva di adottare un provvedimento volto a disporre, in linea con quanto sostenuto dall'Aidc nella norma di comportamento n. 197 del 18.07.2016, che l’aliquota di ammortamento per gli impianti fotovoltaici ed eolici fissi fosse pari al 9%, anche qualora questi si qualifichino come fabbricati in quanto ancorati al suolo. Nella risposta viene precisato che l'Agenzia delle Entrate nella circolare 36/2013 ha evidenziato che la definizione di bene mobile o immobile non si presta ad una interpretazione univoca ai fini fiscali e, pertanto, ha ritenuto opportuno qualificare gli ...

26 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Iper-ammortamento nel Piano Nazionale Industria 4.0

Scritto da: redazione

Presentato il 21 settembre 2016 a Milano il Piano Nazionale Industria 4.0, alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e del Ministo dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. Diversi sono gli incentivi agli investimenti innovativi previsti nel Piano Nazionale Industria 4.0, tra questi in arrivo l’iper-ammortamento fino al 250% sugli Investimenti in tecnologie Agrifood , Bio-based economy e a supporto dell'ottimizzazione dei consumi energetici. Prevista anche la proroga del superammortamento con aliquota al 140% ad eccezione di veicoli ed altri mezzi di trasporto che prevedono una maggiorazione ridotta al 120%. Al fine di garantire la massima attrattività della manovra da parte degli imprenditori, questi potranno contare su un’estensione dei termini per la consegna del bene acquistato fino al 30 giugno 2018 purchè l’ordine sia stato effettuato con un acconto versato superiore al 20% entro il 31 dicembre 2017. Tra le altre misure per aumentare ...

23 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

Bilanci: in arrivo la versione definitiva dei 20 principi contabili aggiornati

Scritto da: redazione

Si è chiusa il 20 settembre la consultazione della maggior parte delle bozze dei principi contabili nazionali. Infatti dopo che il decreto legislativo 139/2015 ha modificato la disciplina sui bilanci, è stato necessario aggiornare tutti i principi contabili. Negli scorsi mesi quindi, l’Organismo Italiano di Contabilità ha messo a disposizione le bozze dei nuovi principi di redazione e ora si è in attesa della pubblicazione della stesura definitiva degli stessi. Infatti le nuove norme entrano in vigore con i bilanci 2016, e pertanto è necessario avere a disposizione i nuovi principi quanto prima possibile considerando che mancano circa 100 giorni alla fine dell'esercizio. Dopo il 30 settembre e la chiusura  del periodo dedicato alle dichiarazioni dei redditi, i professionisti si concentreranno sui bilanci di esercizio. In merito agli OIC, terminata la consultazione, i passaggi a cui sono sottoposte le bozze dei principi ...

23 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Agevolazioni Zone franche urbane-Emilia Romagna: i chiarimenti dell’Agenzia

Scritto da: redazione

Nella Risoluzione n. 78/E ieri l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla disciplina agevolativa “Zone Franche Urbane-Emilia” (art.12 del D.L 78/2015). Nella regione Emilia Romagna, infatti, è stata istituita una zona franca urbana nell’intero territorio colpito dagli eventi alluvionali del gennaio 2014 e nei comuni con zone rosse nei centri storici colpiti dagli eventi sismici del maggio 2012, per consentire alle imprese ivi localizzate di fruire: dell’esenzione dalle imposte sui redditi fino a concorrenza di 100.000 euro del reddito prodotto nella zona franca; dell’esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive nel limite di 300.000 euro del valore della produzione netta derivante dallo svolgimento dell’attività nella zona franca; dell’esenzione dall’imposta municipale propria per gli immobili siti nella medesima zona franca, posseduti e utilizzati per l’esercizio dell’attività economica. Le agevolazioni sono concesse per il periodo d'imposta 2015 e 2016 alle imprese che soddisfano i seguenti requisiti: essere una micro impresa secondo la definizione ...

23 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Riduzione Imu per immobile inagibile anche senza denuncia

Scritto da: redazione

Se il Comune era già a conoscenza della situazione di inagibilità o inabilità di un fabbricato, il contribuente ha comunque diritto alla riduzione dell’Ici/Imu anche se non ha presentato la denuncia, lo ha stabilito la Cassazione con Sentenza n. 18453 depositata il 21 settembre 2016. Nella controversia in questione, il contribuente si era autoridotto l’imposta del 50%, omettendo di denunciare lo stato di inagibilità al Comune, il quale aveva pertanto emesso avviso di accertamento per l’imposta non versata. La difesa del contribuente si è incentrata sulla circostanza che l’effettiva situazione dell’immobile era in realtà comunque nota al Comune, considerato che lo stesso Comune, scaduta la concessione edilizia in data 28/07/1998 per la ristrutturazione dell’immobile, non aveva concesso alcun permesso edificatorio sicchè nessun intervento edilizio poteva essere eseguito. Infatti la permanenza dello stato di inagibilità, che consente una riduzione del 50% dell’imposta (ICI/IMU) si ...

23 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico
Senza categoria

Il MISE presenta il Piano nazionale industria 4.0 2017-2020

Scritto da: redazione

Il Ministero per lo Sviulppo Economico, ha presentato in 19 slides il piano nazionale industria 4.0 2017-2020 che, come annunciato dal Ministro Calenda, andrà sicuramente nella prossima legge di stabilità. Nel dettaglio, il piano prevede una serie di investimenti pubblici per 23 miliardi di euro complessivi in 4 anni, di cui 13 miliardi di incentivi fiscali e 10 miliardi di investimenti diretti. Tra le iniziative ci sono l'iper ammortamento al 250% per investimenti I.4.0, la proroga di un anno del super ammortamento al 140% per tutti i beni nuovi, un credito d'imposta al 50% per le spese di ricerca e sviluppo; detrazioni fiscali fino al 30% per investimenti fino a 1 milione di euro in start-up e PMI innovative. In generale il piano nazionale 4.0 si basa su quattro direttrici strategiche di intervento che si dividono tra direttrici chiave e direttrici di accompagnamento.  Direttrici ...

22 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore
Senza categoria

Assegnazione agevolata dei beni: ipotesi di riapertura per tutto il 2017

Scritto da: redazione

A meno di sorprese dell’ultim’ora si fa strada l’ipotesi che l’agevolazione per l’assegnazione e cessione di beni e le trasformazioni societarie sarà riproposta per tutto il 2017 nella legge finanziaria. La riapertura di un anno sarà il modo per assicurarsi gettito che in caso contrario rischia di non arrivare nelle casse dello Stato. La circolare n. 37 del 16 settembre non ha sciolto tutti i dubbi e il tempo rimasto non è sufficiente per dar corso alle operazioni piu’ complesse rimaste in attesa di chiarimenti. Ma la riapertura non dovrebbe riguardare solo le assegnazioni agevolate, si parla anche della riapertura della possibilità di rivalutare quote e terreni (sarebbe la  quattordicesima riapertura) e della possibilità di rivalutare i beni d’impresa.  

22 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Corte di Cassazione
Senza categoria

Immobili in comodato: deducibili le spese di ristrutturazione

Scritto da: redazione

Con l'ordinanza 17421 la Corte di Cassazione ha ribadito che le spese di ristrutturazione sostenute per l'immobile in comodato sono deducibili dal reddito. Questo orientamento non è stato costante da parte della Suprema Corte, benchè nelle ultime sentenze sul tema questo filone interpretativo stia diventando più consolidato. La controversia Nella controversia il contribuente D.M aveva proposto ricorso in Cassazione contro l'Agenzia delle Entrate, per riformare la sentenza della CTR della Campania. Il motivo del processo consisteva nel fatto che l'Agenzia aveva notificato al contribuente due avvisi di accertamento per Irpef, Iva ed Irap relativi agli anni 2007 e 2008, con i quali gli erano stati imputati maggiori ricavi ed era stata affermata la "non inerenza" di taluni costì. La Commissione Tributaria Provinciale aveva dato ragione all'Agenzia, così come la CTR in appello, ma la Cassazione con questa ordinanza ha rovesciato l'esito. La sentenza In ...

22 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Bonus cultura: disponibile la app per registarsi

Scritto da: redazione

Con un comunicato stampa del 15 settembre, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso noto che è disponibile in versione prova (beta) la app www.18app.it, il sito attraverso cui il Governo assegnerà ai ragazzi 500 euro da spendere in attività culturali. Come chiarito nel comunicato, in questa fase iniziale del progetto, gli esercenti (sia “fisici” che online) e gli enti culturali interessati potranno iniziare a registrarsi e coloro che hanno già compiuto 18 anni nel 2016 potranno richiedere l’identità digitale SPID. Attenzione: l'identità SPID può essere richiesta solo da maggiorenni e per ottenere il bonus è possibile registrarsi fino al 31 gennaio 2017. In generale il cd. "bonus cultura" riguarda oltre 500.000 ragazzi nati nel 1998 e residenti in Italia, e i 500 euro messi a disposizione di ciascun ragazzo potranno essere usati dal mese di ottobre 2016 fino al 31 dicembre 2017 per: cinema, concerti, eventi ...

22 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Ammortamento impianti fotovoltaici e eolici “imbullonati”: chiarimenti dell’AIDC

Scritto da: redazione

Con la Norma di Comportamento n. 197 l'Associazione Italiana dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (AIDC) ha recentemente fornito indicazioni in merito all'ammortamento degli impianti fotovoltaici (ed eolici) fissati al suolo, sottolineando che vanno inclusi negli opifici ai fini catastali. In particolare è stato chiarito che poichè la natura immobiliare e la classificazione catastale di questi beni sono ininfluenti rispetto alla durata utile, non ci sono conseguenze sul piano degli ammortamenti e si applica: il coefficiente di ammortamento del 9%, il coefficiente di ammortamento del 4% per i fabbricati industriali. Gli impianti, anche se costituiscono un’unità economico-tecnica, sono in realtà formati da una serie di componenti di natura diversa tra loro, ed aventi funzioni specifiche diverse. In particolare l'impianto è costituito da componenti strutturali, da elementi coinvolti direttamente nel processo produttivo dell’energia ed elementi che svolgono un ruolo accessorio. Proprio a causa della ...

21 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Supercondominio: costituzione senza precisa manifestazione di volontà

Scritto da: redazione

La giurisprudenza ha avuto modo di affermare che, (sentenza Cass. n. 19939/2012), "ai fini della costituzione di un supercondominio, non è necessaria né la manifestazione di volontà dell'originario costruttore, né quella di tutti i proprietari delle unità immobiliari di ciascun condominio, venendo il medesimo in essere "ipso iure et facto", se il titolo o il regolamento condominiale non dispongono altrimenti, essendo sufficiente che i singoli edifici, abbiano, materialmente, in comune alcuni impianti o servizi, ricompresi nell'ambito di applicazione dell'art. 1117 c.c., (quali, ad esempio, il viale (...) l'impianto centrale per il riscaldamento, i locali per la portineria, l'alloggio del portiere), in quanto collegati da un vincolo di accessorietà necessaria a ciascuno degli stabili, spettando, di conseguenza, a ciascuno dei condomini dei singoli fabbricati la titolarità pro quota su tali parti comuni e l'obbligo di corrispondere gli oneri condominiali relativi alla ...

21 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Agenzia delle Entrate
Senza categoria

Perchè investire in Italia: incontro con gli investitori esteri a Londra

Scritto da: redazione

Far conoscere le ultime novità del sistema fiscale italiano alle imprese estere per promuovere gli investimenti nel Bel Paese. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto ieri 20 settembre 2016 a Londra, che ha visto in prima linea l’Agenzia delle Entrate in collaborazione con l’Ambasciata italiana, l’ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e il Ministero dello Sviluppo Economico. Alla discussione hanno partecipato anche lo Studio Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners, la Westfield Corporation e l’Associazione italiana per il private equity (Aifi). Nel comunicato stampa, il Direttore Centrale Normativa dell’Agenzia delle Entrate, Annibale Dodero, ha sottolineato la centralità strategica di alcune norme come il Patent box e l’interpello sui nuovi investimenti, oltre all’importanza di novità come l’introduzione dell’ACE, la norma che prevede un incentivo alla capitalizzazione delle imprese per fornire un aiuto alla crescita economica, al ...

21 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Assicurazione sulla vita: tassazione redditi percepiti in caso di morte

Scritto da: redazione

Con la Risoluzione n. 76/E del 16 settembre 2016 l'Agenzia delle Entrate ha fornito una consulenza giuridica in merito alla tassazione dei capitali percepiti in caso di morte in dipendenza di contratti di assicurazione sulla vita. In particolare il quesito chiedeva come comportari nel caso di polizze sulla vita con contenuto finanziario che prevedono l’erogazione di prestazioni ricorrenti. I chiarimenti dell'Agenzia In merito alla tassazione di capitali percepiti in caso di morte in dipendenza di contratti di assicurazione sulla vita l'Agenzia delle Entrate quest'anno ha già fornito chiarimenti nella Circolare n. 8/E del 1° aprile 2016. In particolare come previsto dalla Legge di stabilità 2015 (L. 190/2014) dal 1° gennaio 2015 è stata limitata l’esenzione dall’Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) ai soli capitali percepiti, in caso di morte dell’assicurato, a copertura del rischio demografico, dai beneficiari di assicurazioni sulla vita ...

20 settembre 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Paga l’irap il medico di base con beni strumentali costosi

Scritto da: redazione

E' tenuto a pagare l'Irap il medico di base convenzionato con il SSN che non ha dipendenti ma utilizza beni strumentali costosi per svolgere la propria attività, questo è quanto precisato dalla Cassazione con ordinanza del 18 agosto 2016 n. 17190. La Cassazione, motivando la sua decisione, ha confermato i principi già espressi in precedenti pronunce, ovvero "con riguardo al presupposto dell'IRAP, il requisito dell'autonoma organizzazione - previsto del D.Lgs. 15 settembre 1997, n. 446, art. 2, il cui accertamento spetta al giudice di merito ed e insindacabile in sede di legittimità se congruamente motivato, ricorre quando il contribuente : sia, sotto qualsiasi forma, il responsabile dell'organizzazione e non sia, quindi, inserito in strutture organizzative riferibili ad altrui responsabilità ed interesse; impieghi beni strumentali eccedenti , secondo l'id quod plerumque accidit, il minimo indispensabile per l'esercizio dell'attività in assenza di organizzazione , oppure ...