RASSEGNA STAMPA

26 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Finanziamenti UE per le start up fino a 10000 di euro

Scritto da: redazione

Il portale EIPP - European Investment Project Portal ­  è stato istituito dalla Commissione Europea per dare pubblicità in maniera trasparente alle opportunità di investimento comunitarie. Il portale si rivolge sia ai promotori che agli investitori i quali possono accedere al portale e compilare un apposito form. Attualmente sono previsti fondi per i progetti delle start-up nei settori dell’ economia digitale, trasporti, infrastrutture e turismo, energia. Per ogni progetto è previsto un finanziamento fino a 10 milioni di euro. La start up deve avere sede nella comunità e deve prevedere un investimento in un Paese Ue. Per pubblicare il progetto occorre pagare una tassa che verrà pagata secondo le istruzioni che fornirà la Commissione dopo che il progetto è stato confermato. Il progetto verrà pubblicato sul portale in circa 4 settimane dall’invio. Puo’ essere scritto anche in Italiano e in questo caso la Commissione si ...

26 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

F24 on-line: aggiornato l’elenco delle banche convenzionate

Scritto da: redazione

L’Agenzia delle Entrate, martedì 23 agosto 2016, ha reso noto l’elenco aggiornato delle banche che hanno aderito al sistema di pagamento del modello F24 via internet.  Si ricorda che il modello F24 deve essere utilizzato da tutti i contribuenti, titolari e non titolari di partita Iva, per il versamento di tributi, contributi,premi. Il modello permette al contribuente di effettuare con un’unica operazione il pagamento delle somme dovute, compensando il versamento con eventuali crediti.  I contribuenti titolari di partita Iva hanno l’obbligo di utilizzare, anche tramite intermediari (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.), modalità telematiche di pagamento.  I versamenti telematici si considerano effettuati solo nel caso in cui il saldo da pagare sia stato addebitato sul conto corrente bancario o postale indicato nel file trasmesso. Questo avviene se, alla data di esecuzione del versamento, il conto risulta aperto presenta disponibilità finanziarie sufficienti per addebitare l'intero saldo dovuto l’intestatario del conto medesimo, ...

26 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

OIC 12 in consultazione: invio osservazioni entro il 31 agosto

Scritto da: redazione

L'OIC 12 è fondamentale per tutti coloro che redigono il bilancio secondo la normativa nazionale, in quanto riguarda la composizione e gli schemi del bilancio d'esercizio. Dopo le numerose modifiche introdotte con il Decreto legislativo 139/2015 ( che ha attuato la Direttiva 2013/34/UE per i bilanci di esercizio e i bilanci consolidati), l' Organismo Italiano di contabilità sta provvedendo in questi mesi ad aggiornare tutti i principi contabili nazionali, perchè le modifiche sono già in vigore nel bilancio 2016. L'OIC 12 sulla composizione e gli schemi di bilancio è in consultazione dal mese di luglio, ma la prossima settimana scade il termine ultimo entro cui inviare commenti o osservazioni all'OIC ( è possibile farlo fino al 31 agosto 2016 all’indirizzo e-mail staffoic@fondazioneoic.it o via fax al numero 06.69766830.)  In particolare le modifiche introdotte nell'OIC 12 sono state causate principalmente dall'eliminazione dallo schema di conto economico della sezione straordinaria, ...

26 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Stop alle tasse per i comuni terremotati

Scritto da: redazione

Il Consiglio dei ministri n. 126 di ieri ha previsto alcune misure immediate a seguito del sisma che ha colpito l'Italia il 24 agosto 2016. In particolare: è stato deliberato lo stato d’emergenza per i territori colpiti; sono stati stanziati i primi 50 milioni di euro che sono destinati agli interventi di immediata necessità che verranno coordinati dalla Protezione civile; è stato chiesto al Ministro dell’economia e delle finanze Pier Carlo Padoan di adottare il decreto di differimento dei tributi per i soggetti residenti nei Comuni nei quali il terremoto ha provocato danni strutturali di gravità tale da impedire l’assolvimento degli obblighi fiscali da parte dei cittadini. I Comuni in questione sono: Marche Arquata del Tronto (AP), Acquasanta Terme (AP), Montegallo (AP), Montefortino (FM), Montemonaco (AP) Abruzzo Montereale (AQ), Capitignano (AQ), Campotosto (AQ), Valle Castellana (TE), Rocca Santa Maria (TE) Lazio Accumoli (RI), Amatrice (RI) Umbria Preci (PG), Norcia (PG), Cascia (PG), Monteleone di Spoleto (PG)  

25 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Ministero dell'Economia e delle Finanze
Senza categoria

Comunicato MEF: fondi per l’emergenza terremoto nel Centro Italia

Scritto da: redazione

Con il comunicato stampa n.149 di ieri, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha reso nota la disponibilità di 234 milioni presente nel Fondo per le emergenze. In particolare, il sottosegretario all'Economia Paola de Micheli - con delega alle ricostruzioni ha dichiarato:“Seguiamo con apprensione i fatti relativi al terremoto che la notte scorsa ha colpito l'Italia centrale ed esprimiamo la sentita vicinanza alle famiglie, soprattutto a quelle sconvolte dai lutti. Il governo si è' immediatamente attivato attraverso la preziosa azione della protezione civile che, insieme alle Regioni, ai vigili del fuoco e a tutti i soccorritori, con grande professionalità, dedizione e determinazione, sta affrontando queste prime ore a sostegno della popolazione.  Saremo al fianco delle istituzioni locali e dei cittadini nei prossimi giorni sia nella fase dell'emergenza acuta che nella successiva fase della ricostruzione. Il Fondo per le emergenze nazionali dispone di 234 milioni ...

25 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Legge sulla semplificazione in agricoltura: da oggi in vigore

Scritto da: redazione

La legge 154/2016- Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimenatare, nonchè sanzioni in materia di pesca illegale, è entrata in vigore oggi. La legge, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.186 del 10 agosto 2016, apporta molte novità in agricoltura e lascia spazio a molti cambiamenti futuri attraverso numerose deleghe al Governo. Oltre a numerose disposizioni riguardanti incentivi o agevolazioni per singoli prodotti, le principali novità che entrano in vigore già da oggi riguardano: Semplificazioni in materia di controlli;come ad esempio l'esonero dall'obbligo di accompagnamento con il passaporto per i bovini destinati alla sola commercializzazione nazionale;  l'introduzione della parità tra i sessi nei consorzi di tutela; l'estensione della prelazione agraria anche per gli imprenditori agricoli professionali (IAP) (prima riservata solo ai coltivatori diretti); la riduzione dei termini per i procedimenti amministrativi (passano da 180 a 60); la nascita del SIB il sistema ...

25 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Equitalia

Pronte le istruzioni per le nuove rate Equitalia

Scritto da: redazione

Equitalia sul proprio sito ha pubblicato le istruzioni per i pagamenti a rate dei contribuenti decaduti riammessi dalla legge sugli enti locali (L.160/2016) Equitalia ricorda che puo’ accedere al beneficio della nuova rateizzazione chi è decaduto entro il 30 giugno 2016. La richiesta di dilazione è ammessa senza che vi sia obbligo di pagare integralmente le rate scadute all’atto della domanda e puo’ essere concessa per un massimo di 72 rate o anche piu’ se il piano precedente prevedeva un numero superiore. La domanda deve essere presentata entro il termine massimo del 20 ottobre 2016. Successivamente al 20 ottobre la riammissione puo’ essere ancora concessa ma a condizione che vengano pagate integralmente le rate scadute alla data di presentazione della domanda. Equitalia ricorda che  il contribuente riammesso alla rateizzazione decade in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive e che fino alla ...

25 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Quadro RW: cambia la compilazione dopo la White List del 9 agosto

Scritto da: redazione

L’indicazione delle partecipazioni in società estere da parte del contribuente residente titolare effettivo, nel quadro RW,  segue regole diverse a seconda che il paese dove è localizzata la società estera sia collaborativo o meno. La pubblicazione della nuova white list sulla gazzetta ufficiale del 22 agosto amplia il numero dei paesi collaborativi e si ritiene possa essere applicata alla compilazione del quadro RW relativo all’anno 2015 da presentare entro il 30 settembre 2016. Una conferma risulta quanto mai urgente. Il quadro RW è stato istituito ai fini del monitoraggio delle attività detenute all’estero dai soggetti fiscalmente residenti in Italia. Tale quadro deve essere compilato dai contribuenti che detengono investimenti all’estero e attività estere di natura finanziaria sia a titolo di proprietà sia a fronte di qualunque altro diritto reale. L’obbligo riguarda il contribuente che risulta titolare effettivo  come chiarito  dalla Circ. n. 38/E/2013. In caso ...

24 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Versamenti UNICO 2016: le date entro cui ravvedersi

Scritto da: redazione

Lunedì 22 agosto 2016 è scaduto il termine per effettuare i versamenti di UNICO 2016 prorogati con la maggiorazione dello 0,40%. Da ieri, è partita la fase in cui è possibile sanare la propria posizione con il fisco, utilizzando lo strumento del ravvedimento operoso. Dal 1° gennaio 2016, inoltre, è entrata in vigore la riforma del sistema sanzionatorio introdotta con il D. Lgs 158/2015 che ha ridotto al 15% la sanzione prevista in caso di versamento spontaneo entro i 90 giorni. La prima cosa a cui prestare attenzione è la data da cui far partire il calcolo di sanzioni e interessi  dovuti con il ravvedimento operoso. Per far ciò è necessario distinguere tra due scadenze: scadenza ordinaria (16 giugno o  7 luglio 2016 nel caso in cui si applichi la proroga); scadenza con maggiorazione dello 0,4% (16 luglio o 22 agosto nel caso in cui si ...

24 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Agevolazione ambientale: al via le domande dal 1° settembre

Scritto da: redazione

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), con un comunicato stampa del 16 agosto 2016 rende noto che le imprese che intendono usufruire dell'agevolazione prevista per la prevenzione e la riduzione dei danni ambientali, dalla prossima settimana possono inviare la comunicazione.  Dal 1° settembre 2016 le PMI che intendono usufruire dell'agevolazione devono: redigere la comunicazione compilando ciascun campo della pagina web: https://agevolazioniambientali388.incentivialleimprese.gov.it, sottoscrivere la comunicazione mediante firma digitale, procedere al relativo upload per la successiva protocollazione e archiviazione digitale. Nel merito dell'agevolazione, la Legge 23 dicembre 2000, n. 388, ai commi 13-19 dell'articolo 6 ha introdotto un sistema di detassazione per gli investimenti ambientali realizzati da piccole e medie imprese. In particolare: la quota di reddito delle PMI destinata a investimenti ambientali (*) non concorre a formare il reddito imponibile ai fini delle imposte sui reddito; le imprese devono rappresentare nel bilancio di esercizio gli investimenti ambientali realizzati;  le imprese sono obbligate a comunicare al Ministero dello Sviluppo Economico ed ...

24 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Comunicazione black list entro il 20 settembre 2016

Scritto da: redazione

Scade il 20 settembre 2016 il termine per l'invio della Comunicazione annuale delle operazioni con paesi Black List. La comunicazione riguarda riguarda le cessioni di beni e delle prestazioni di servizi il cui importo complessivo annuale nell'esercizio 2015 è superiore ad euro 10.000,00 effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di operatori economici appartenti alla cd. "black list". Pertanto devono inviarla i soggetti passsivi IVA che nel corso dell'esercizio 2015, hanno posto in essere operazioni con operatori economici aventi: sede, residenza, domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato (Paesi c.d. "black-list"). La Comunicazione va effettuata utilizzando il quadro BL contenuto nel "Modello di Comunicazione polivalente" presente nel sito internet dell'Agenzia (www.agenziaentrate.gov.it ) e va inviata esclusivamente in modalità telematica: direttamente dai contribuenti soggetti a tale obbligo; tramite intermediari abilitati. Attenzione: in caso di omessa comunicazione o effettuazione con dati incompleti o non veritieri si applica la sanzione da ...

24 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Due esimenti per sfuggire all’applicazione della disciplina CFC rule

Scritto da: redazione

Due sono le circostanze esimenti, previste dal c. 5 dell’art. 167del Tuir, che consentono di disapplicare la disciplina CFC rule: Prima esimente - la società o altro ente non residente deve svolgere un'effettiva attività industriale o commerciale, come sua principale attività, nel mercato dello Stato o territorio di insediamento Seconda esimente -  dalle partecipazioni non consegue l’effetto di localizzare i redditi in Stati o territori a regime fiscale privilegiato Sulla prima esimente l’Agenzia è intervenuta con una circolare del 2010 la n. 51/E tuttora valida che precisa che al socio residente spetta la dimostrazione di tale esimente mediante la prova del  radicamento della partecipata nel Paese estero di insediamento, e dalla disponibilità di una struttura organizzativa idonea allo svolgimento dell’attività commerciale dichiarata, dotata peraltro di autonomia gestionale. Il tutto allo scopo di dimostrare che la struttura estera non è artificiosa. Sulla seconda esimente interviene ...

23 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Semplificazione agricoltura: modificati i contributi per il CONOE

Scritto da: redazione

Modificati i contributi dovuti al CONOE (Consorzio Nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali animali esausti), disciplinato dal decreto legislativo 152/2006 (Norme in materia ambientale). Lo prevede l'art. 10 della L. 154/2016 che reca disposizioni sull'agricoltura. Come chiarito dalla norma, per assicurare la regolare prosecuzione dell'attività di raccolta e trattamento dei grassi vegetali e animali esausti nonchè garantire l'operatività del CONOE e consentire la crescita e lo sviluppo del settore,  sono stati modificati i contributi dovuti dal 2017. Si ricoda che il contributo ambientale e': dovuto in occasione della prima immissione del prodotto, sfuso o confezionato, nel mercato nazionale, versato al CONOE con cadenza trimestrale, a decorrere, per il primo versamento, dalla fine del primo trimestre successivo alla data di entrata in vigore della presente legge. evidenziato in fattura tramite la dicitura: "Contributo ambientale sugli oli e grassi animali e vegetali per uso alimentare assolto" In particolare ...

23 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

I regimi speciali esteri e l’applicazione della disciplina CFC

Scritto da: redazione

La circolare n.35/E del 4 agosto 2016 dedicata alla disciplina CFC chiarisce cosa si intende per paesi con tassazione a regime speciale a cui si applica la disciplina prevista per i paesi a fiscalità privilegiata. Ricordiamo che dal 1 gennaio 2016 la disciplina CFC si applica oltre che nei casi in cui  in cui il livello nominale di tassazione, nell’ordinamento estero, sia inferiore a oltre la metà di quello italiano, anche in ipotesi di regimi speciali.  Puo’ infatti accadere che il paese estero, pur avendo una aliquota nominale non inferiore al 50% di quella italiana prevede un particolare regime speciale piu’ vantaggioso che riduce di fatto la tassazione al di sotto di questa soglia. Regimi speciali vengono quindi considerati tutti i regimi che, pur non incidendo sull’aliquota di imposta, prevedono esenzioni e riduzioni per motivi diversi. Posso essere agevolazioni riservate a: imprese localizzate in particolari ...

23 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

White list: pubblicato in Gazzetta l’elenco dei paesi collaborativi

Scritto da: redazione

Il decreto 9 agosto con la lista dei paesi white list, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.195 del 22 agosto 2016. Il decreto prevede la non  applicazione dell'imposta sostitutiva sugli interessi, premi ed altri frutti delle obbligazioni e titoli similari,  pubblici  e  privati,  percepiti  da soggetti residenti in Paesi che consentono  un  adeguato  scambio  di informazioni. Il decreto introduce un nuovo articolo (1-bis) che prevede che sono eliminati dall'elenco white list  gli Stati ed i territori con i quali, in ragione di reiterate  violazioni dell'obbligo di cooperazione amministrativa tra Autorita' competenti, non risulti assicurata nella  prassi  operativa  l'adeguatezza  dello scambio  di  informazioni,  ai  sensi  di  uno  strumento   giuridico bilaterale o multilaterale in vigore con l’Italia.

23 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco Oggi
Senza categoria

Cassazione: istanza rimborso IRAP possibile solo entro 48 mesi

Scritto da: redazione

Con l'ordinanza n. 15530 del 27 luglio 2016 la Cassazione fornisce un altro chiarimento nell'annosa questione dei rimborsi IRAP. Nell'ordinanza è stato chiarito che, nonostante la sentenza n. 156/2001 della Corte Costituzionale abbia reso inamissili e infondate molte questioni sulla legittimità costituzionale dell'IRAP, il vincolo dei 48 mesi per promuovere un'istanza di rimborso riguarda esclusivamente la data del versamento . La vicenda processuale La vicenda processuale è la seguente: un contribuente impugna il silenzio rifiuto dell'Amministrazione finanziaria su una istanza di rimborso Irap presentata nel 2004 per l’annualità 1999. La Commissione tributaria provinciale riconosceva i rimborsi per le annualità successive al 2000, mentre per l'anno 1999 eccepiva l’inammissibilità dell’istanza in quanto presentata oltre il termine di 48 mesi dal versamento, previsto a pena di decadenza dall’articolo 38 del Dpr 602/1973. veniva proposto appello in relazione all’annualità 1999 fondato sull’ “overruling”.La tesi sostenuta era che il termine di decadenza di un diritto decorre dal ...

22 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Bonus bebe’ 2014 pubblicato il decreto che sblocca il bonus

Scritto da: redazione

E' stato pubblicato sulla Gazzetta 192 del 18 agosto il decreto del 23 giugno 2016 del Consiglio dei Ministri Dipartimento politiche della famiglia – che prevede la concessione di un contributo una tantum per il sostegno di bambini nati o adottati nel corso dell anno 2014 appartenenti famiglie residentia basso reddito. Il Bonus previsto dalla legge di Stabilità 2014 (art.1 comma 201 L. 147/2013) al fine di contribuire alle spese per il sostegno di bambini nati o adottati nel 2014 è stato esteso dalla stessa legge ai cittadini UE e stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE soggiornanti per lungo periodo. La legge demandava a un decreto di stabilire i criteri le modalità per l’erogazione del contributo nonchè l'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) di riferimento e quindi di fatto fino ad ora è stata non operativa. A distanza di due anni ...

22 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Ministero dell'Economia e delle Finanze
Senza categoria

Manovra finanziaria 2017: per il Mef è prematuro dare numeri

Scritto da: redazione

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze con un comunicato stampa del 18 agosto il n. 147 in merito alle voci che circolano sulla manovra sui Conti pubblici 2017, dice che sono prive di fondamento le ipotesi e le cifre di cui si parla. I  numeri della manovra sui conti pubblici che il governo dovrà varare ad ottobre con la prossima legge di bilancio,  dipenderanno dai nuovi obiettivi di finanza pubblica contenuti nella Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (DEF), che sarà presentata entro il 27 settembre, e dalle decisioni politiche che il governo assumerà successivamente. E’  quindi assolutamente prematuro ora fare congetture In allegato il testo del comunicato.

22 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse
Senza categoria

Oggi 22 agosto piu di 263 adempimenti al capolinea

Scritto da: redazione

Un articolo del Sole24Ore di sabato fa la conta delle scadenze di oggi arrivando a 106 adempimenti per 23 miliardi. A guardare lo scadenziere pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate, gli adempimenti in scadenza se ne contano addirittura 267 …. c’è veramente da perdersi nel labirinto delle rate, dei saldi, degli acconti dove la parte del leone è sicuramente fatta dall’Irpef  e addizionali e dall’Iva. La pausa estiva di quest’anno ha trascinato con se’ anche le scadenze degli ultimi due giorni di luglio, cadute nei giorni di sabato e domenica,  aumentando quindi il numero degli adempimenti che ha usufruito della vacanza estiva. A guardare lo scadenziere pubblicato sul sito dell’agenzia, con le scadenze raggruppate per adempimento, vediamo il seguente elenco riassuntivo:: Scadenze del giorno 22 Agosto raggruppate per Adempimento Versamenti del 22 Agosto 2016 (256) di cui Irpef (17) addizionali (30) Imposta di bollo (1) altro (63) cedolare secca (8) ritenute ...

22 agosto 2016 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Riammissione alla rateizzazione nel DL Enti locali

Scritto da: redazione

I contribuenti decaduti alla data del 1° luglio 2016 dal beneficio della rateazione, concessa in data antecedente o successiva al 22 ottobre 2015 (data di entrata in vigore del decreto legislativo 24 settembre 2015, n. 159) possono nuovamente rateizzare l’importo, fino ad un massimo di 72 rate, fatti salvi i piani di rateazione con un numero di rate superiore a 72 già precedentemente approvati, anche se, all’atto della presentazione della richiesta, le rate scadute alla stessa data non siano state integralmente saldate. Questo quanto previsto dall'art. 13 bis del Decreto enti locali (DL 113/2016) diventato legge il 7 agosto e pubblicato in Gazzetta il 20 agosto 2016. La nuova richiesta di rateazione dovrà essere presentata, a pena di decadenza, entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge avvenuta il 21 agosto e quindi entro il 20 ottobre 2016. Inoltre anche ...