PRIMO PIANO

Voluntary disclosure, 30 giorni in più per documentazione e relazione

15 Settembre 2015 in Notizie Fiscali
Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 14 settembre 2015, viene concesso più tempo per la trasmissione della relazione di accompagnamento e della documentazione a corredo della richiesta di adesione alla collaborazione volontaria. In particolare, la trasmissione della relazione di accompagnamento e della relativa documentazione a supporto può essere effettuata fino a 30 giorni dalla data di presentazione della prima o unica istanza (30 settembre 2015). Gli imponibili, le imposte e le ritenute correlati alle attività dichiarate nell’ambito della procedura di collaborazione volontaria per i quali è scaduto il termine per l’accertamento devono essere evidenziati nella relazione e nella documentazione, per potersi considerare oggetto della procedura ai fini della causa di non punibilità. Per coloro che hanno già presentato la relazione, ci sono, invece, 30 giorni dal 14 settembre 2015 (data di pubblicazione del provvedimento) per integrarla con i documenti e le informazioni relativi agli imponibili, alle imposte e alle ritenute correlati alle attività dichiarate nell’ambito alla procedura di collaborazione volontaria, per i quali è scaduto il termine per l’accertamento.
 

I commenti sono chiusi