PRIMO PIANO

Telefonia: all’Anagrafe tributaria anche i dati delle utenze domestiche

20 Aprile 2012 in Notizie Fiscali

Con un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 18 aprile 2012, sono state aggiornate le specifiche tecniche per le comunicazioni all’Anagrafe tributaria dei dati sui contratti di telefonia fissa, mobile e satellitare (art. 6, comma 1, lettera g-ter, Dpr n. 605/1973). In particolare, vengono introdotti l’obbligo della comunicazione negativa e la possibilità di inviare una comunicazione sostitutiva una volta che sia decorso il termine utile per l’annullamento. Si allineano, inoltre, i dati relativi alle utenze: per quelle telefoniche, infatti, i dati finora richiesti erano riferiti solo all’area ‘business’, ora, invece, vengono comprese anche le utenze domestiche. Per quanto riguarda la telefonia mobile, diviene oggetto di comunicazione anche il credito telefonico acquistato nel corso dell’anno. Le comunicazioni relative all’anno 2011 vanno inviate entro il 30 settembre 2012. A partire dal 2012, invece, le comunicazioni dell’anno precedente vanno presentate entro il 30 aprile. L’invio è effettuato tramite il servizio telematico Entratel.

I commenti sono chiusi