FISCO » Tributi Locali e Minori » IUC (Imu - Tasi - Tari)

TARI e TEFA: dal 2021 pagamenti con PagoPA

5 Novembre 2020 in Notizie Fiscali

Con Decreto del 21 ottobre 2020 il Ministero delle Finanze stabilisce che per le annualità 2021 e successive, i versamenti

  • della tassa sui rifiuti denominata TARI-tributo,
  • della tariffa di natura corrispettiva denominata TARI-corrispettiva
  • del tributo per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente denominato TEFA
  • e degli eventuali interessi e sanzioni

devono essere effettuati dai soggetti passivi agli enti impositori attraverso la piattaforma PagoPA.

Secondo quanto esplicita l’allegato al decreto in oggetto il Comune e il soggetto affidatario del servizio di gestione dei rifiuti urbani sono responsabili del servizio di incasso delle entrate di TARI e TEFA.

Ad essi  spetta il compito di calcolare  l’importo da pagare e la definizione dettagliata degli importi parziali, anche sulla base delle indicazioni fornite dalla Provincia/Città Metropolitana, riferiti rispettivamente alla

  • TARI-tributo
  • alla TARI-corrispettiva destinate al Comune o al soggetto affidatario
  • al tributo TEFA destinato alla Provincia/Città Metropolitana.

Il Comune e il soggetto affidatario dovranno emettere gli “Avvisi di pagamento pagoPA” da recapitare ai propri cittadini/utenti. 

L'avviso dovrà contenere le opportune indicazioni in merito al pagamento delle suddette entrate secondo le disposizioni vigenti.

Comuni e affidatari della riscossione potranno anche generare avvisi digitali tramite la piattaforma IO.

Il Comune o il soggetto affidatario dovrà essere in grado di accettare pagamenti pagoPA disposti dal PSP ossia dal prestatore del servizio di pagamento e attivare l’incasso on line dal proprio sito secondo gli standard pagoPA

Il cittadino deve poter far fronte a quanto riportato sull’avviso tramite un'unica transazione di pagamento disposta

  • dal sito dell’Ente
  • o presso i canali telematici, 
  • le App, 
  • gli sportelli di tutti i PSP aderenti alla piattaforma pagoPA.

Ricordiamo che cosa è PagoPA:

è un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.

Non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire, tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata.

Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio:

  • le agenzie della banca
  • l’home banking del PSP (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA)
  • gli sportelli ATM abilitati delle banche
  • i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5
  • gli Uffici Postali

I commenti sono chiusi