PRIMO PIANO

Sui dati bancari presunzioni sempre valide

9 Dicembre 2009 in Notizie Fiscali

La Cassazione, con la sentenza numero 25142, depositata il 30 Novembre, ha stabilito che i dati bancari relativi ai prelevamenti e ai versamenti, rilevati dalla finanza in occasione di indagini di polizia giudiziaria, una volta inviati agli uffici, fanno scattare le stesse presunzioni delle informazioni derivanti da un’ordinaria procedura amministrativa. A parere della Cassazione, inoltre, le disposizioni sulle presunzioni sarebbero di tipo sostanziale e non procedurale.

I commenti sono chiusi