PRIMO PIANO

Società cartiera: detrazione Iva valida per l’acquirente in buona fede

26 Ottobre 2012 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 18009 depositata il 19 ottobre 2012, ha riaffermato che se la società “cartiera” ha una propria struttura, con personale, mezzi di trasporto e uffici, l’acquirente può invocare il principio della buona fede, dato che non poteva conoscere la natura fittizia dell’impresa che ha emesso i documenti fiscali soggettivamente inesistenti. All’acquirente, in tal caso, va quindi riconosciuto il diritto alla detrazione dell’imposta sul valore aggiunto assolta sugli acquisti. Spetta all’Amministrazione finanziaria dimostrare che il contribuente era a conoscenza della natura fittizia dell’azienda.

I commenti sono chiusi