FISCO » Dichiarativi » Studi di Settore

Scadenze 2017: ecco le proposte di proroga

18 Luglio 2017 in Notizie Fiscali

Con il documento del 13 luglio 2017 "Criticità e proposte del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili" il CNDEC ha presentato al Governo alcune proposte con modifiche e proroghe al calendario fiscale.

Per prima cosa è stata chiesta la proroga automatica dei termini degli adempimenti tributari, ossia la previsione che i termini di presentazione di dichiarazioni e comunicazioni e i termini di versamento non possano scadere prima di 90 giorni dalla messa a disposizione sul sito internet dell’Agenzia delle entrate di tutto quanto necessario per l’effettuazione di detti adempimenti. 

Nel documento del CNDCEC viene espressamente richiesto che il versamento del primo acconto IRES 2017 possa essere effettuato entro il 30 luglio senza la maggiorazione dello 0,40% in quanto è stato necessario procedere al ricalcolo degli acconti dell’IRES dopo le modifiche imposte dalla legge di conversione del D.L. n. 50/2017 (come per esempio le modifiche alla disciplina ACE).

Inoltre, viene proposto di coordinare meglio gli adempimenti fiscali i cui termini sono in scadenza nei mesi di luglio e settembre:

  • prorogando al 30 settembre il termine di presentazione del modello 770, in scadenza il 31 luglio;
  • posticipando il termine di trasmissione della nuova comunicazione dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute. Tali comunicazioni dei dati delle fatture vanno ad aggiungersi agli altri adempimenti in scadenza nel mese di settembre 2017, che sono:
  • entro il giorno 16  la trasmissione dei dati delle liquidazioni Iva del 2° trimestre 2017;
  • entro il giorno 25, la presentazione degli elenchi INTRASTAT mensili relativi al mese di agosto 2017;
  • entro il giorno 30 (posticipato ex lege al 2 ottobre), la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’IRAP con gli allegati modelli relativi agli studi di settore, le eventuali comunicazioni aggiuntive ai fini della voluntary disclosure nonché la presentazione delle istanze per la definizione agevolata delle controversie tributarie.

Pertanto il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Epserti Contabili, in via riepilogativa, propone il seguente calendario delle scadenze fiscali per la seconda parte del 2017:

  • 16 settembre 2017 – comunicazioni delle liquidazioni IVA del 2° trimestre 2017;
  • 25 settembre 2017 – elenchi INTRASTAT relativi al mese di agosto 2017;
  • 30 settembre 2017 – dichiarazioni dei sostituti di imposta;
  • 30 settembre 2017 – comunicazioni aggiuntive ai fini della voluntary disclosure;
  • 30 settembre 2017 – istanze definizione agevolata controversie tributarie;
  • 15 ottobre 2017 – dichiarazioni dei rediti e IRAP;
  • 31 ottobre 2017 – comunicazioni dati fatture emesse e ricevute del 1° semestre 2017.

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.