PRIMO PIANO

Ristrutturazioni, perdite su crediti senza deduzione

3 Febbraio 2009 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Gli accordi di ristrutturazioni non possono essere assimilati al concordato preventivo; quindi, l’avvio della procedura di ristrutturazione dei debiti non consente di ritenere realizzate le perdite su crediti. A tale conclusione è pervenuta l’Agenzia delle Entrate, chiarendo, altresì, che gli accordi di ristrutturazione dei debiti (articolo 182-bis della Legge Fallimentare), non sono compresi tra le procedure concorsuali.

I commenti sono chiusi