PRIMO PIANO

Registro, ipotecaria e catastale: gli uffici diventano più forti

9 Febbraio 2007 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Il decreto legge 223/2006 (manovra bis) ha esteso l’applicazione delle attribuzioni e dei poteri degli uffici in materia di accertamento, previsti per le imposte sui redditi anche all’imposta di registro, ipotecaria e catastale. La circolare n. 6/E del 6 febbraio 2007 fornisce una descrizione dettagliata dei nuovi poteri istruttori, che renderanno più incisiva l’attività di controllo in un settore, come quello dell’imposta di registro, finora privo di adeguati strumenti di lotta all’evasione fiscale. Il documento inoltre affronta anche il tema della decorrenza delle nuove norme in materia di poteri istruttori, giungendo alla conclusione che gli stessi possono essere legittimamente esercitati dagli uffici anche con riferimento agli atti registrati prima dell’entrata in vigore del Dl n. 223 del 2006, purché non siano ancora scaduti i termini per effettuare l’accertamento.

I commenti sono chiusi