PRIMO PIANO

Più facile cumulare i periodi per il diritto alla pensione

10 Ottobre 2005 in Notizie Fiscali
Fonte: Italia Oggi

Il decreto legislativo approvato il 5 ottobre scorso dal Consiglio dei ministri, in attuazione della delega contenuta nella legge di riforma (art. 1, comma 1, lettera d, della legge n. 243/2004) allarga le possibilità di cumulare i periodi assicurativi per raggiungere il diritto alla pensione. Il provvedimento pone fine all’iniqua situazione per la quale lavoratori con versamenti contributivi sia in Italia che in altri paesi esteri potevano ottenere la pensione, mentre lavoratori con versamenti contributivi solo in Italia, ma divisi fra l’Inps e altre casse previdenziali, si vedevano negata la pensione.
Il problema era già stato affrontato con l’introduzione della "totalizzazione" (art. 71 della l. n. 388/2000) che permette di sommare i vari spezzoni di contributi in modo da consentire il raggiungimento dei requisiti richiesti per la pensione.

I commenti sono chiusi