PRIMO PIANO

Per i residenti all’estero controlli su indici significativi

11 Febbraio 2009 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Nello svolgimento degli accertamenti fiscali, il ruolo dei Comuni diventa sempre più rilevante. Infatti, gli enti locali hanno l’onere di controllare l’effettività della cessazione della residenza, nel triennio successivo alla richiesta di iscrizione nell’anagrafe degli italiani residenti all’estero, mediante la valutazione di elementi quali, per esempio, la disponibilità di un’abitazione permanente, la presenza della famiglia, il possesso di beni anche mobiliari e la titolarità di cariche sociali.

I commenti sono chiusi