PRIMO PIANO

Onere della prova: spetta al contribuente l’onere di dimostrare il carattere fittizio dei rapporti

10 Ottobre 2011 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Con la Sentenza n. 19540 del 23.09.2011 la Corte di Cassazione ha stabilito che nel caso in cui l’amministrazione finanziaria accerti che alcuni costi portati in deduzione dall’azienda non sono credibili non è tenuta a provare che i rapporti tra le due società esaminate sono fittizi. Spetta al contribuente, infatti, l’onere di dimostrare l’esistenza dei fatti che danno luogo a oneri o costi deducibili, e il requisito dell’inerenza degli stessi all’attività professionale o d’impresa svolta.

I commenti sono chiusi