FISCO » Sostituti di imposta » Dichiarazione 770

Modello 770: proroga al 10 dicembre 2020

2 Novembre 2020 in Notizie Fiscali

Il Decreto Ristori n. 137 2020 all'art. 10 ha previsto prevede, la proroga della trasmissione del modello 770/20  al 10 dicembre 2020, richiesta da piu parti  ( ma forse per molti inutile ) .  La scadenza del  31 ottobre ricordiamo, cadendo di sabato  sarebbe comunque slittata a lunedi 2 novembre.

La proroga dà comunque un po di respiro a molti consulenti del lavoro oberati in questi mesi da mille  novità normative  legate all'emergenza epidemiologica da COVID 19 e  le continue  modifiche delle indicazioni di prassi . 

Inoltre anche per chi avesse già provveduto   ci potrebbe essere la necessita di ripresentare il modello per variare delle informazioni. Si ricorda infatti la possibilità di rettificare o integrare una dichiarazione già presentata compilando una nuova dichiarazione, e barrando la casella <> posta nel frontespizio.

Tale opzione comunque resta valida anche entro 90 giorni dopo il termine ma le eventuali integrazioni sono valide sono se la dichiarazione originaria è stata presentata nei termini.

Vale la pena ricordare che dal 2019   i sostituti di imposta possono provvedere alla trasmissione telematica di più flussi, senza la necessità di dover fare intervenire intermediari diversi per ciascun flusso da trasmettere. 

Il Mod. 770/2020 deve essere utilizzato dai sostituti d’imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato, per comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate: i dati fiscali relativi alle ritenute operate nell’anno 2019, i relativi versamenti, le eventuali compensazioni effettuate, il riepilogo dei crediti, gli altri dati contributivi ed assicurativi richiesti.

Le istruzioni ministeriali  per il 2020 hanno precisato che:

  •  sono tenuti all'invio anche i contribuenti forfettari 
  • se il contribuente ha conferito l’incarico per più dichiarazioni o comunicazioni, l’incaricato deve rilasciare una dichiarazione di impegno cumulativo a trasmettere in via telematica all’agenzia delle Entrate i dati , tale impegno ha valore fino al 31 dicembre del terzo anno successivo, salva revoca espressa.
  • Il quadro ST, che contiene le ritenute operate, le trattenute per assistenza fiscale e le imposte sostitutive, è stato così modificato :  introdotta la nuova lettera «F»,  per le ritenute versate in seguito alla ripresa della riscossione dopo eventi sismici del centro Ita
  • eliminata la lettera «I» che si riferiva a ritenute versate entro il 20 dicembre 201
  • aggiunta la lettera «M»  per le  ritenute su redditi di pensione non superiori a 18mila euro. 
  • inserito il rigo ST26  nella sezione per le società di capitali che si riferisce all’intermediario non residente
  • Nel quadro SX, che riepiloga i crediti e le compensazioni, è stato aggiunto il rigo SX48 sugli aiuti di Stato:
  • Nel quadro SY – riferito a procedure di pignoramento presso terzi e ritenute operate in base al Dl 78/2010 o somme corrisposte a percipienti esteri senza codice fiscale  nuovo codice 13 per lee somme non soggette a tassazione – nella sezione I

Per ulteriori dettagli sulla  compilazione del Modello 770 e altri aspetti rimandiamo agli articoli  "Modello 770 utili e proventi equiparati" e "Modello 770 gli utili delle SRL trasparenti".

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.