PRIMO PIANO

Lotta alle frodi, la Ue assedia i segreti bancari

3 Febbraio 2009 in Notizie Fiscali

La Commissione europea sta cercando di trovare una soluzione circa l’utilizzo del segreto bancario per coprire evasione e frodi fiscali nell’Unione Europea. In particolare, sono state presentate due proposte: la prima consiste nell’imporre alle autorità di ogni Stato europeo di rivelare, su richiesta presentata da un altro Paese Ue, le informazioni sui conti bancari dei non residenti; la seconda mira a rendere più efficiente la collaborazione tra i paesi appartenenti alla Comunità Europea, al fine di recuperare le imposte evase.

I commenti sono chiusi