L’omessa dichiarazione dei costi black List si sana con l’integrativa

20 Agosto 2010 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

La mancata indicazione delle operazioni " black list" nella dichiarazione dei redditi non comporta più come conseguenza l’indeducibilità dei costi , ma unicamente l’applicazione di una sanzione proporzionale o in misura fissa a seconda che siano iniziati o meno i controlli da parte del fisco.
Secondo l’amministrazione finanziaria, infatti, la mancata evidenziazione in Unico può essere "sanata" con la presentazione di una dichiarazione integrativa a condizione che non siano iniziati i controlli. (risoluzione 12/E/2006)

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.