PRIMO PIANO

Local tax per abitazione principale, spunta un ribasso dell’aliquota al 2 per mille

28 Novembre 2014 in Notizie Fiscali
Dalla risposta ad un question time di ieri del Ministro dell’Economa Padoan in Senato, spunta una nuova ipotesi allo studio del Governo in relazione alla "local tax", ovvero la «tassa unica» locale che accorperà IMU e TASI. Mentre la prima bozza di emendamento alla Legge di Stabilità prevedeva per l’abitazione principale un’aliquota standard del 2,5 per mille con una detrazione fissa di 100 euro, ora una nuova riflessione governativa prevedrebbe un abbassamento dell’aliquota al 2 per mille con una detrazione fissa di 90 euro. In questo modo, l’aliquota, riducendosi di 1/5, scenderebbe in misura maggiore rispetto alla detrazione (che scenderebbe solo del 10%) e ciò comporterebbe un allargamento della fascia di esenzione fino a comprendere 3,2 milioni di abitazioni (contro i 2,6 milioni). L’ipotesi allo studio del Governo, se confermata, si tradurrà probabilmente in un emendamento al Ddl di Stabilità da presentare in Senato.
 

I commenti sono chiusi