PRIMO PIANO

Lo Statuto si fa largo a fatica

8 Aprile 2010 in Notizie Fiscali

Negli ultimi anni, i principi contenuti nello Statuto del contribuente sono stati applicati spesso da parte dei giudici di legittimità e di merito. I più applicati e ritenuti inderogabili da parte della Corte di Cassazione sono i principi dell’affidamento e della buona fede, che devono caratterizzare i rapporti tra contribuente e amministrazione. I temi che rimangono oggetto di dibattito riguardano la motivazione degli atti impositivi e i diritti dei contribuenti sottoposti a verifiche fiscali. In materia di motivazione, la Corte Costituzionale, con l’ordinanza numero 244/2009, ha affermato che l’avviso di accertamento non può essere emanato prima della scadenza del termine di 60 giorni dalla consegna del processo verbale di constatazione.

I commenti sono chiusi