PRIMO PIANO

Lo scontrino non va in soffitta

19 Gennaio 2007 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Nella Risoluzione n. 5 del 18 gennaio 2007 l’Agenzia delle Entrate precisa che i commercianti al dettaglio sono ancora obbligati a certificare gli incassi con lo scontrino fiscale. I contribuenti che svolgono attività di commercio al minuto e assimilate in locali in locali aperti al pubblico non sono ancora obbligati alla trasmissione telematica dei corrispettivi (prevista dalla manovra bis del decreto 223/2006 e dalla Legge Finanziaria 296/2006)e quindi devono continuare a certificare i corrispettivi di vendita.

I commenti sono chiusi