PRIMO PIANO

Lite fiscale pendente: l’istanza fissa la somma dovuta

24 Ottobre 2011 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

La lite fiscale pendente al 1° maggio 2011, in cui l’Agenzia delle Entrate è parte del contenzioso, di valore non superiore a 20.000 €, si definisce con il pagamento di una somma forfetaria, diversa a seconda del valore della lite. Tale valore è quello risultante al momento della presentazione della domanda di definizione da parte del contribuente. Pertanto, se al 1° maggio 2011 è intervenuta una sentenza, è necessario calcolare quanto versare sulla base del contenuto di tale pronuncia, salvo che non sia stata già presentata la domanda di definizione.

I commenti sono chiusi