PRIMO PIANO

Le spese per incrementare le vendite non sempre tra quelle di pubblicità

22 Febbraio 2006 in Notizie Fiscali

Il parere n. 47 del 16 novembre 2005 del comitato per l’applicazione delle norme antielusive fornisce i principi generali per la corretta qualificazione delle spese promozionali. Non basta che le spese siano finalizzate ad incrementare le vendite per essere classificate tra quelle di pubblicità (interamente deducibili); serve anche che siano dirette indistintamente a tutti i potenziali clienti con mezzi idonei a garantirne la più ampia diffusione; fermo restando che la gratuità delle stesse fa spostare automaticamente il costo tra le spese di rappresentanza.

I commenti sono chiusi