PRIMO PIANO

Le istruzioni sul “mercato FOREX” ufficializzate dall’Agenzia delle Entrate

26 Ottobre 2011 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Con la Risoluzione n. 102/E del 25.10.2011 l’Agenzia delle Entrate chiarisce il regime fiscale dei redditi realizzati da una persona fisica, derivanti da operazioni di compravendita di valute estere a pronti sul Foreign Exchange Market (c.d. “mercato FOREX”). In particolare, l’Agenzia ribadisce che, a partire dal 19 settembre 2010, i contratti in esami sono inquadrate dal Testo unico della finanza (Tuf) fra i contratti finanziari differenziali. Di conseguenza, i relativi redditi vanno ricompresi fra quelli indicati alla lettera c-quater dell’art. 67, primo comma del Tuir. Per cui, l’imposta sostitutiva del 12,5% (20% dal 1° gennaio 2012) si applica sulla somma algebrica dei differenziali realizzati e non sui soli differenziali positivi.

I commenti sono chiusi