PRIMO PIANO

L’accertamento con adesione può cancellare anche il reato penale

15 Febbraio 2012 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

La Corte di Cassazione, terza sezione penale, con la sentenza n. 5640 depositata il 4 febbraio 2012, ha fornito un importante principio in merito all’accertamento con adesione. In particolare, la Corte afferma che se, a seguito di accertamento con adesione, l’imposta evasa scende al di sotto della soglia di punibilità penale, non vi è più violazione penale e, quindi, viene meno l’illecito ed il sequestro.

I commenti sono chiusi