PRIMO PIANO

La copertura del condono non si estende al coniuge

16 Giugno 2006 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

La Corte di Cassazione, sentenza n. 10003 del 28 Aprile 2006, ha chiarito che la dichiarazione integrativa di uno dei coniugi non produce effetti nei confronti dell’altro: il fisco potrà dunque rettificare il reddito di partecipazione del coniuge che non si è avvalso del condono.

Il caso di specie riguardava la rettifica del reddito di impresa conseguito da una azienda coniugale.

L’accertamento era stato impugnato dai coniugi con unico ricorso; in un secondo momento solo uno dei due aveva presentato la dichiarazione integrativa ex legge n. 413/1991.

Il giudice di primo grado aveva estinto il giudizio per avvenuto condono con effetto per entrambi i coniugi.

Di diverso avviso invece la Cassazione.

I commenti sono chiusi