PRIMO PIANO

La coerenza contabile non si ferma alla “nota”

5 Febbraio 2008 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

L’Agenzia delle Entrate, nel corso del convegno “Telefisco 2008”, ha fornito delle delucidazioni in merito alle modifiche Ires sui bilanci, sia con riferimento all’intera platea di imprese e sia con riferimento a quelle imprese che hanno adottato i principi contabili internazionali Ias e Ifrs. L’Agenzia delle Entrate ritiene che non possano essere esclusi controlli da parte dell’amministrazione finanziaria in caso di cambiamenti di comportamenti contabili da parte delle imprese, anche se giustificati in nota integrativa. Con riferimento alle imprese Ias, l’Agenzia delle Entrate stabilisce che la categoria delle attività non immobilizzate accoglie, dal punto di vista fiscale e normativo, solamente gli strumenti finanziari finalizzati alla negoziazione.

I commenti sono chiusi