LAVORO » Lavoro » Riforma del Lavoro

Jobs Act 2016 in vigore dall’ 8 ottobre 2016

10 Ottobre 2016 in Notizie Fiscali

Dall’8 ottobre 2016 è in vigore il d.lgs. 24 settembre 2016, n. 185, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 235 del 7 ottobre 2016, il quale contiene disposizioni integrative e correttive dei decreti legislativi 15 giugno 2015, n. 81 e 14 settembre 2015, nn. 148, 149, 150 e 151, emanati in attuazione della L. 183/2014, recante deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino della disciplina dei rapporti di lavoro e conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, c.d. Jobs Act.

Le modifiche riguardano:
– l’apprendistato di alta formazione e ricerca e l’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale;
– il lavoro accessorio
– l’integrazione salariale ordinaria e straordinaria
– contratti di solidarietà espansiva
– modifiche alla durata della NASPI e all’integrazione salariale straordinarie  e mobilità
– compatibilità dello Stato di disoccupazione con lo svolgimento di rapporti di lavoro, autonomo o subordinato entro limiti prestabiliti;
– modifiche al diritto di lavoro dei disabili
– modifiche alla disciplina sul controllo a distanza dei lavoratori
– modifiche alla disciplina sulle dimissioni volontarie e risoluzione consensuale dei rapporto di lavoro.

Viene inoltre incrementato il fondo sociale per l’occupazione e per la formazione di 90 milioni di euro per l'anno 2017 e di 100 milioni di euro per l'anno 2018

In allegato il testo del decreto.

Allegati:

I commenti sono chiusi