PRIMO PIANO

Iva: spetta al contribuente l’onere della prova per l’indebita detrazione dell’Iva

11 Ottobre 2011 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 20580 del 07.10.2011 stabilisce che in caso di contestazione di indebita detrazione Iva per gli acquisti di beni o servizi, spetta al contribuente l’onere di provare la legittimità e la correttezza della detrazione mediante l’esibizione delle corrispondenti fatture. In caso contrario è legittima la rettifica operata dall’amministrazione. Non si può invocare inoltre la circostanza che l’Ufficio non abbia fatto alcun accesso presso l’azienda volto a reperire i documenti o a verificare l’effettiva indisponibilità dei medesimi.

I commenti sono chiusi