PRIMO PIANO

Infortuni in itinere a ostacoli

18 Gennaio 2007 in Notizie Fiscali
Fonte: Italia Oggi

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 995 del 17 gennaio 2007, ha respinto il ricorso di una lavoratrice per il risarcimento dell’infortunio subito durante il tragitto in auto da casa sua al posto di lavoro. Il cosiddetto infortunio in itinere, secondo la Suprema Corte, è risarcibile soltanto quando l’azienda non è raggiungibile se non con la propria macchina perché non è collegato da alcuna linea pubblica. Deve dunque ritenersi corretta la decisione di merito di escludere l’indennità perché l’utilizzo dell’auto personale per recarsi al lavoro deve essere considerato una mera comodità personale con un risparmio di tempo modesto (40 minuti)

I commenti sono chiusi