LAVORO » Lavoro » Rubrica del lavoro

Inail: adeguamento autenticazione servizi online

19 Ottobre 2017 in Notizie Fiscali

Nella circolare n. 46 del 17 ottobre 2017 l'Istituto nazionale di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro  informa sull'adeguamento dei sistemi di autenticazione degli utenti per l'accesso ai servizi online. 

L'istituto previsa che nell'ambito del processo di evoluzione del sistema di autenticazione degli utenti, avviato con la circolare Inail 30 novembre 2015, n. 81, con le procedure di disabilitazione delle utenze generiche “codice ditta” e l’attivazione di utenze “personali” per innalzare gli standard di sicurezza  si sta effettuando la bonifica di tutte le categorie di utenti che operano a vario titolo con delega o patrocinio per conto di terzi (es. Patronati, Associazioni di categoria, Caf etc.) le cui credenziali ancora non soddisfano i livelli previsti dalla normativa.

Gli utenti interessati vedranno un messaggio informativo  nel quale  l’attività richiesta è quella di confermare la propria identità digitale entro la  data riportata nel messaggio, attraverso una delle seguenti modalità:
– Accesso con Spid
– Accesso con il Pin Inps
– Accesso con Carta Nazionale dei Servizi (Cns)
– Richiesta di credenziali dispositive tramite il servizio: Richiedi_credenziali_dispositive disponibile sul portale www.inail.it.
Una volta effettuato almeno un accesso con credenziali Spid, Cns e Pin Inps, il livello  di sicurezza dell’utenza  viene automaticamente adeguato senza compromettere la continuità operativa.
Gli utenti non in possesso delle credenziali Spid, Cns e Pin Inps devono invece elevare il livello di sicurezza della propria utenza richiedendo le credenziali dispositive tramite  l’apposito applicativo online disponibile nella pagina di “Registrazione utente” con credenziali dispositive. 

I servizi di associazioni, i Caf imprese, i patronati e gli intermediari,  al fine di abilitare  un nuovo soggetto al ruolo di delegato, non devono più assegnare direttamente le  credenziali di accesso, ma limitarsi, tramite la funzionalità “Gestione utente” disponibile nell’elenco dei servizi online, a ricercare il codice fiscale del soggetto tra
quelli già registrati sui sistemi Inail con credenziali dispositive e ad attribuire il ruolo  per il quale deve operare.
Dalla data di pubblicazione della circolare, pertanto, anche i nuovi soggetti da abilitare come delegati, devono preventivamente dotarsi di credenziali personali
dispositive attraverso l’apposito servizio online già menzionato o effettuando un  accesso con credenziali Spid, Cns o Pin Inps, per consentire l’attribuzione della delega e l’abilitazione al ruolo.

L'Istituto assicura informazioni e assistenza al numero verde gratuito da rete fissa 803.164  o attraverso il numero a pagamento 06/164.164 da rete mobile.

E' disponibile anche il servizio online sul portale www.inail.it "INAIL risponde".

I commenti sono chiusi