PRIMO PIANO

Il rischio del visto di regolarità

17 Novembre 2009 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Il documento unico di regolarità contributiva (Durc), certifica il rispetto delle regole da parte delle imprese nella regolarità dei versamenti contributivi agli istituti previdenziali e assistenziali, Inps, Inail e, per chi opera nell’edilizia, alle Casse edili. In base alla Finanziaria 2007, il Durc è il presupposto per fruire dei benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e legislazione sociale e delle agevolazioni previste dalla disciplina comunitaria. Gli enti previdenziali rilasciano il Durc negativo entro il termine massimo previsto per la formazione del silenzio assenso relativo alla certificazione di regolarità contributiva rilasciata dagli enti stessi (30 giorni dai rispettivi atti regolamentari).

I commenti sono chiusi