Il redditometro accorcia i tempi

6 Novembre 2005 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Un emendamento apportato al Dl 203/2005 modifica l’art. 38 c.5 del Dpr 600/1973. Conseguenza di tale modifica è che in caso di accertamento sintetico il reddito complessivo netto si presume conseguito nell’anno in cui è stata sostenuta la spesa e nei quattro anni precedenti, invece che cinque come è disposto attualmente. Questo vuol dire che gli incrementi patrimoniali ai fini del redditometro avranno una incidenza maggiore. 

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.