PRIMO PIANO

Il Contributo di salvaguardia previsto dalla Manovra bis conviene solo a pochi

17 Agosto 2011 in Notizie Fiscali

La manovra bis di ferragosto prevede una clausola di salvaguardia che consente di scegliere tra il contributo di solidarietà e l’aliquota del 48% anziché il 43% sull’ultima fascia di reddito, quella superiore a 75 mila euro.
Ma per effetto della deducibilità del contributo di solidarietà e dell’indeducibilità dell’Irpef nel caso di scelta della tassazione al 48%, l’alternativa diventerebbe conveniente solo quando l’imponibile dell’anno supera i 441.428,6 euro o anche piu’ se si considerano anche l’addizionale regionale e comunale, una condizione che riguarda pochissime dichiarazioni dei redditi.

I commenti sono chiusi