PRIMO PIANO

Il calcolo della ritenuta del 10% sui bonifici bancari relativi alle ristrutturazioni del 36% e al risparmio energetico del 55%

2 Agosto 2010 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Con la circolare n. 40/E del 28 luglio 2010, l’Agenzia delle Entrate ha fornito istruzioni per l’uso della ritenuta del 10% sui bonifici per le detrazioni del 36% e 55%. In particolare, viene chiarito che per fruire delle detrazioni sulle ristrutturazioni edili o sul risparmio energetico, i committenti non devono più pagare le fatture dei professionisti o delle imprese al netto dell’eventuale ritenuta del 20% o del 4%, in quanto la normativa speciale relativa alla nuova ritenuta del 10%, operata dalla banca, prevale su quella generale. Tale normativa speciale stabilisce che la ritenuta d’acconto del 10% va calcolata sull’importo del pagamento al netto dell’Iva considerata forfettariamente del 20%.

I commenti sono chiusi