Entrate tributarie in crescita nel 2015 e a gennaio 2016

9 Marzo 2016 in Notizie Fiscali

Il Dipartimento delle Finanze ha pubblicato i dati principali che emergono dalla lettura dei Bollettini sulle entrate tributarie del 2015 e di gennaio 2016. I dati fanno emergere un risultato positivo per le entrate tributarie erariali su base annuale del 2015: +4%, vale a dire un incremento di 16.891 milioni di euro. Anche gennaio 2016 si presenta in crescita, con un +4,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Le entrate tributarie hanno beneficiato sia del miglioramento della congiuntura, sia di alcune importanti novità normative: il “bonus Irpef di 80 euro”, l’incremento della tassazione dei redditi delle attività finanziarie (passata dal 20 al 26%) e dell’imposta sostitutiva sul risultato netto di gestione dei fondi pensione (innalzata al 20% dalla Stabilità 2015), il sistema di scissione dei pagamenti (split payment) per i fornitori della pubblica amministrazione e quello dell’inversione contabile (reverse charge), esteso ad alcuni settori dell’economia, con effetti positivi sul gettito Iva scambi interni.

I commenti sono chiusi