PRIMO PIANO

Diversa “estrazione” del bilanci, stesso metodo di calcolo dell’Irap

27 Aprile 2010 in Notizie Fiscali
Fonte: Fisco Oggi

Gli operatori del settore finanziario e creditizio, seppur non obbligati a redigere i propri bilanci sulla base degli schemi e delle istruzioni impartite dalla banca d’Italia in seguito all’ingresso degli Ias nei sistemi di contabilità, per determinare la base imponibile Irap devono seguire le stesse regole dei soggetti tenuti ad applicare i principi contabili internazionali. Per un calcolo corretto, gli stessi operatori devono riclassificare il bilancio in base a quanto previsto nel decreto Irap (articolo 6, Dlgs 446/1997). Questa è quanto emerge dalla risoluzione n. 33/E del 26 aprile 2010 da parte dell’Agenzia delle Entrate.

I commenti sono chiusi