PRIMO PIANO

Diritti camerali: compensazione a costo più alto

15 Giugno 2006 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Il diritto camerale per l’iscrizione al Registro delle Imprese ha le stesse scadenze di Unico (20 Giugno – 20 Luglio), si versa con F24 e può essere compensato come tutti gli altri tributi e contributi. Il diritto consente il ravvedimento ed è deducibile dal reddito; è soggetto alle stesse sanzioni del Fisco, fissate da un decreto di concerto con l’Economia, e il giudizio è affidato alle Commissioni Tributarie. Però mentre il modello Unico ammette la compensazione senza maggiorazione anche dal 21 Giugno al 20 Luglio le Camere di Commercio richiedono invece lo 0,40%.

I commenti sono chiusi