Dichiarazione precompilata 2018: cambiano le specifiche per trasmettere i dati

7 febbraio 2018 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

 Con 4 diversi provvedimenti pubblicati ieri dall'Agenzia delle Entrate, sono state modificate le specifiche tecniche per la predisposizione delle dichiarazioni dei redditi 2018 (anno d'imposta 2017). Ecco di seguito cosa è cambiato: 

  • Comunicazione dei dati relativi ai pagamenti effettuati a mezzo bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici: e è stata introdotta una nuova causale al fine di individuare i bonifici relativi alle spese per l’arredo degli immobili ristrutturati
  • Modalità e termini di comunicazione all’anagrafe tributaria dei dati relativi alle spese sanitarie rimborsate: Le specifiche tecniche, già rese disponibili in bozza sul sito internet dell’Agenzia delle entrate, sono state modificate per acquisire l’informazione dei contributi detraibili, anziché deducibili, ricevuti dai soggetti che erogano rimborsi delle spese sanitarie, consentendo così una più corretta e completa elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata.
  • Comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi ai contributi versati alle forme pensionistiche complementari: Le specifiche tecniche, già rese disponibili in bozza sul sito internet dell’Agenzia delle entrate, sono state implementate per prevedere l’obbligatorietà, a partire dai dati relativi al 2018, dell’indicazione del codice fiscale del soggetto che sostiene la spesa diverso dall’iscritto alla forma di previdenza complementare, consentendo così una corretta compilazione della dichiarazione dei redditi precompilata
  • Comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali:  Le specifiche tecniche, già rese disponibili in bozza sul sito internet dell’Agenzia delle entrate, sono state implementate con ulteriori informazioni al fine di consentire una compilazione sempre più completa della dichiarazione precompilata e di acquisire le informazioni previste dai provvedimenti n. 108572 dell’8 giugno 2017 e n. 165110 del 28 agosto 2017, relative alla cessione del credito di cui agli articoli 14, comma 2-sexies, e 16, comma 1-quinquies, del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63. Sono stati, infine, rivisti alcuni aspetti concernenti la trasmissione e la relativa ricevuta di acquisizione

I commenti sono chiusi