Delega fiscale, ancora aperto il cantiere delle riforme

29 Giugno 2015 in Notizie Fiscali
L’attuazione della delega fiscale ha lasciato fuori la riforma del catasto, per la quale si dovrà attendere, molto probabilmente, la prossima legge di stabilità e la definizione della nuova tassa sugli immobili "local tax". Il rinvio della riforma è stato dovuto, in parte, anche al rischio di un ulteriore aumento delle tasse sul mattone, dovuto ai nuovi valori catastali, mediamente più alti di quelli attuali. Le altre riforme che sono state rimandate sono: l‘istituzione dell’Iri, nuova tassa sull’imprenditore; l’estensione del regime per cassa; le modifiche al regime forfetario; esclusione dall’Irap per i professionisti e piccole imprese con la soluzione definitiva della questione dell’autonoma organizzazione. Sono, invece, divenuti pienamente operativi i provvedimenti sulle semplificazioni (sperimentazione del 730 precompilato), sulla tassazione dei tabacchi, sulle modifiche per la composizione e il funzionamento delle commissioni censuarie.
 

I commenti sono chiusi