PRIMO PIANO

Deducibili gli interessi dei pagamenti a rate

3 Luglio 2006 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Il contribuente alle prese con i versamenti da Unico 2006 può decidere di rateizzare le somme per saldi e primo acconto. La rateazione è onerosa ma gli interessi passivi rappresentano costi deducibili per le imprese. Tuttavia bisogna considerare che alcuni tributi non sono rateizzabili: tra questi l’IVA dovuta a seguito di adeguamento alle risultanze degli studi di settore e, generalmente, le imposte sostitutive (salvo non sia diversamente previsto: come ad es. per le imposte relative alle nuove iniziative o alle attività marginali per le quali è stato riconosciuto il diritto alla rateazione).

I commenti sono chiusi