PRIMO PIANO

controllori

18 Febbraio 2008 in Notizie Fiscali

Nell’ordinamento italiano si è verificato negli ultimi anni un ampliamento di casi in cui le imprese, i professionisti ed i cittadini sono tenuti a verificare la correttezza dell’assolvimento dell’obbligo fiscale. Ai sostituti di imposta non viene chiesto solo di compiere taluni adempimenti per contro di altri soggetti, ma viene loro affidato anche il più delicato compito di controllare la correttezza dei comportamenti tributari. Emblematico risulta il regime della responsabilità solidale in campo Iva, nelle fattispecie di compravendita di immobili, secondo il quale l’acquirente viene coinvolto nel pagamento dell’Iva non versata dal venditore, in caso di sottofatturazione o di sovrafatturazione.

I commenti sono chiusi