FISCO » Tributi Locali e Minori » Canone Rai in bolletta

CNDEC: niente canone RAI per i pc degli Ordini senza antenna

8 Luglio 2016 in Notizie Fiscali
Fonte: Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili con il Pronto Ordini n. 182 del 24 giugno 2016, ha risposto ad un quesito sull’eventuale versamento del Canone RAI su un PC da parte dell’Ordine privo di TV e antenna.

Il CNDCEC ricorda che le aziende, gli esercizi, gli uffici e, in genere, i titolari di apparecchi TV diversi dai privati continuano a versare il “canone speciale RAI” secondo le scadenze, le tariffe e le regole già vigenti per l’anno 2015.

Sotto il profilo oggettivo, sulla base dell’art. 1 del RDL 246/38, il canone è dovuto da chiunque detenga un apparecchio atto o adattabile alla ricezione delle trasmissioni televisive; ciò vale anche qualora l’apparecchio TV sia destinato ad uso diverso dalla ricezione della televisione, come, ad esempio, per la visione di DVD o come monitor per videogames. Gli stessi criteri, volti a stabilire se il canone sia dovuto, operano nell’ipotesi di detenzione di PC.

Il CNDCEC precisa che l’Ordine non è tenuto al pagamento del canone speciale RAI se detiene esclusivamente PC (anche collegati in rete) privi di sintonizzatore TV e, dunque, non in grado di ricevere il segnale audio/video digitale terrestre o satellitare; e questo vale anche se i computer in questione consentono l’ascolto e/o la visione dei programmi radiotelevisivi via internet.

 

I commenti sono chiusi