PRIMO PIANO

Case rurali, la Cassazione resta isolata

20 Agosto 2010 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Secondo la Corte di Cassazione il fabbricato è rurale se risulta accatastato nelle categorie A6 per le unità abitative e D10 per le costruzioni strumentali; ove l’immobile agricolo non rientri in tali categorie il contribuente ha la sola possibilità di impugnare la classificazione catastale (tra le ultime sentenze, le n. 8845 del 14 aprile 2010, 11790 del 14 maggio 2010 e dalla 14967 alla 15048 del 22 giugno 2010). Se il fabbricato è ancora iscritto nel catasto terreni la ruralità non è in discussione, mancando l’attribuzione di una categoria catastale.
La questione è importante, perché la classificazione rurale delle costruzioni agricole è rilevante per l’esclusione da Ici e da Irpef (articolo 42 del Tuir). Inoltre, per le abitazioni si rende applicabile l’aliquota Iva del 4% se cedute da imprese costruttrici (punto 21 bis tabella A, parte 2ª del Dpr 633/72). Si veda in senso contrario la nota 10933 del 26 febbraio 2010 dell’agenzia del Territorio.

I commenti sono chiusi