PRIMO PIANO

Black list, salvi con l’integrativa

21 Febbraio 2007 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

La Commissione Tributaria provinciale di Reggio Emilia, con la sentenza 13/1/2007 depositata il 14 Febbraio 2007 ha stabilito che le nuove disposizioni sulle sanzioni per i costi black list non trovano applicazione per chi ha già presentato la dichiarazione integrativa. Questo perché la violazione risulta già sanata attraverso la dichiarazione integrativa. Si ricorda che, in base alla Finanziaria 2007, la mancata o incompleta indicazione in dichiarazione dei componenti negativi relativi alle operazioni con paesi inclusi nella lista dei territori a regime fiscale "agevolato" si applica una sanzione pari al 10% dell"importo complessivo delle spese non indicate, con un minimo di 500 Euro e un massimo di 50.000 Euro.

I commenti sono chiusi