PRIMO PIANO

Al setaccio gli abusi sostanziali

12 Gennaio 2009 in Notizie Fiscali

L’introduzione del Libro Unico del lavoro ha comportato un diverso esercizio dell’attività di vigilanza, che si baserà, secondo quanto stabilito dalla direttiva del ministero del Lavoro del 18 Settembre 2008, su un “rinnovato e costruttivo rapporto con gli operatori economici e i loro consulenti”. Le prossime ispezioni verranno focalizzate sulle irregolarità sostanziali e gli abusi, e quindi verranno messe in secondo piano le violazioni formali che potrebbero anche non portare all’irrogazione di sanzioni.

I commenti sono chiusi