PRIMO PIANO

Acconto Iva, ultimi giorni per rimediare agli errori

23 Gennaio 2009 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore

Il contribuente che non ha versato l’acconto Iva entro il 29 Dicembre 2008, può rimediare all’omesso versamento mediante ricorso all’istituto del ravvedimento operoso. A partire dal 29 Novembre 2008, il ravvedimento prevede una diminuzione delle sanzioni; infatti, se il versamento avviene entro trenta giorni dalla scadenza originaria, la sanzione sarà pari ad un dodicesimo del minimo, mentre se si superano i trenta giorni la sanzione sarà pari ad un decimo del minimo.

I commenti sono chiusi