LAVORO » Lavoratori dipendenti » CCNL e Accordi

Lavoro domestico: tabelle retribuzioni 2023

23 Gennaio 2023 in Normativa

 E' stato resto noto il testo del verbale  dell'incontro del  16 gennaio 2023  in cui le parti sociali Fidaldo, Domina  come organizzazioni datoriali e  organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, UilTucs e Federcolf   hanno definito  la modifica  dei minimi retributivi del lavoro domestico  a partire dal 1° gennaio 2023 in applicazione di quanto previsto dall'articolo 38, comma 2, del Ccnl del settore domestico.

Le associazioni non hanno raggiunto un accordo condiviso   nei tre incontri tenutisi  il 19 dicembre 2022 , il 3 gennaio  e appunto il 16 gennaio 2023  in quanto:

  1.  le Associazioni datoriali  sostenevano la necessita di evitare  oneri eccessivi sui datori di lavoro domestico ovvero le famiglie già in difficolta  per l'eccezionale incremento inflattivo degli ultimi mesi , 
  2.  le Organizzazioni sindacali hanno ribadito la necessità di assicurare adeguati livelli retributivi a una platea di lavoratrici e lavoratori  tutelati in maniera minima che ugualmente  devono fronteggiare  il pesante aumento del costo della vita.

E' stato quindi concordato  il ricorso alla variazione periodica della retribuzione minima nella misura pari

  1.  all'80% del tasso di inflazione rilevato a fine 2022 (pari all11,5%) per quanto concerne le retribuzioni minime contrattuali, e 
  2.  al 100%  del tasso complessivo, per i valori convenzionali del vitto e dell'alloggio,

 a far data dal 1° gennaio 2023, così come espressamente previsto dal richiamato articolo 38 del c.c.n.l. "Lavoro Domestico".

Con decorrenza 1° gennaio 2023 pertanto, i nuovi minimi per i lavoratori conviventi risultano essere i seguenti:

– livello A, euro 725,19;

– livello AS, euro 857,06;

– livello B, euro 922,98;

– livello BS, euro 988,90;

– livello C, euro 1.054,85;

– livello CS, euro 1.120,76;

– livello D, euro 1.318,54, più indennità pari a euro 194,98

– livello DS; euro 1.384,46 più indennità pari a euro 194,98.

si veda la tabella seguente per i dettagli.

Tabella minimi retributivi lavoro domestico 2023 

Liv.

Tab. A

Tab. B

Tab. C

Tab. D

Lavoratori conviventi, art. 14, comma 1, lett. a)

Lavoratori di cui all'art. 14, comma 2

Lavoratori non conviventi art. 14, comma 2, lett. b)

Assistenza notturna, art. 10

Valori mensili

Indennità

Valori mensili

Valori orari

Valori mensili

Autosufficienti

Non autosufficienti

Liv. Unico

 

 

 

 

 

 

A

725,19

 

 

5,27

 

 

AS

857,06

 

 

6,21

 

 

B

922,98

 

659,27

6,58

 

 

BS

988,90

 

692,25

6,99

1.137,23

 

C

1.054,85

 

764,74

7,38

 

 

CS

1.120,76

 

 

7,79

 

1.288,87

D

1.318,54

194,98

 

8,98

 

 

DS

1.384,46

194,98

 

9,36

 

1.592,17

Le altre  tabelle complete per tutte le categorie di lavoratori colf badanti baby sitter assistenti familiari  conviventi e non conviventi sono  disponibili nel testo allegato

Allegati:

Argomenti correlati

Speciali

I commenti sono chiusi