FISCO » Manovre Fiscali » Riforme del Governo Meloni

Decreto carburanti 2023 in Gazzetta Ufficiale: ecco il testo in pdf

14 Gennaio 2023 in Normativa

E' stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 11 del 14 gennaio 2023 il decreto legge del 14.01.2023 n. 5 recante "Disposizioni urgenti in materia di trasparenza dei prezzi dei carburanti e di rafforzamento dei poteri di controllo del Garante per la sorveglianza dei prezzi, nonche' di sostegno per la fruizione del trasporto pubblico". 

Il provvedimento entra in vigore il 15 gennaio 2023.

Una prima bozza del testo era stata approvata dal Governo il 10 gennaio e alcune minime modifiche sono state apportate in un secondo consiglio dei Ministri giovedi 12 gennaio.

Il decreto prevede misure di controllo sui prezzi finali dei carburanti per autotrazione e una nuova detassazione fino a 200 euro sui buoni acquisto di carburante per i lavoratori dipendenti.

Viene inoltre rifinanziato il fondo per il bonus trasporti da 60 euro per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale.

Più in particolare: 

  • il valore dei buoni benzina o di analoghi titoli per l'acquisto  di  carburanti ceduti dai datori di lavoro privati  ai  lavoratori  dipendenti,  nel  periodo dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023,  non  concorre  alla  formazione del reddito del lavoratore, se di importo non superiore  a  euro 200 per lavoratore.
  • si rende giornaliero l’obbligo per gli esercenti l’attività di vendita al pubblico di carburante per autotrazione per uso civile di comunicare il prezzo di vendita praticato. Il Ministero delle imprese calcola e pubblica il prezzo medio giornaliero nazionale. Tale prezzo deve essere esposto, con specifica evidenza, da parte degli esercenti insieme al prezzo da essi praticato;
  • si rafforzano le sanzioni amministrative in caso di violazione, da parte degli esercenti, degli obblighi di comunicazione e pubblicità dei prezzi, con importi da euro 500  a  euro 6.000. Dopo la terza violazione, puo' essere disposta la  sospensione  dell'attivita' per un periodo non inferiore  a  sette  giorni  e  non  superiore a novanta giorni.
  • si rafforzano i collegamenti tra il Garante prezzi e l’Antitrust, per sorvegliare e reprimere sul nascere condotte speculative. Allo stesso fine, si irrobustisce la collaborazione tra Garante e Guardia di Finanza;
  • viene istituita una Commissione di allerta rapida per la sorveglianza dei prezzi finalizzata ad analizzare – nel confronto con le parti – le ragioni dei turbamenti e definire le iniziative di intervento urgenti.
  • al fine di mitigare l'impatto dei caro energia sui  costi  di  trasporto  per  studenti  elavoratori, e' istituito un  fondo presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con dotazione pari  a  100 milioni di euro per l'anno 2023 per il riconoscimento di buoni per l'acquisto di  abbonamenti per  i  servizi   di   trasporto   pubblico   locale,   regionale   e interregionale  ovvero  per  i  servizi  di   trasporto   ferroviario nazionale con valore massimo di  60 euro.
  • in presenza di un aumento eventuale del prezzo del greggio e quindi del relativo incremento dell’IVA in un quadrimestre di riferimento, il maggiore introito incassato in termini di imposta dallo Stato potrà essere utilizzato per finanziare riduzioni del prezzo finale alla pompa.

Allegati:

I commenti sono chiusi