PRIMO PIANO

Quali sono i diritti riconosciuti al collaboratore dell’impresa familiare?

14 Febbraio 2010 in Domande e risposte

Il soggetto partecipante all’impresa familiare beneficia di una serie di diritti:
– Diritto al mantenimento secondo la condizione patrimoniale della famiglia (indipendentemente dalla qualità/quantità del lavoro prestato e dall’effettivo andamento dell’impresa);
– Diritto alla partecipazione agli utili in proporzione alla quantità e qualità del lavoro prestato nell’impresa o nella famiglia;
– Diritto alla partecipazione ad una quota dei beni acquistati con gli utili;
– Diritto di partecipazione agli incrementi anche in ordine all’avviamento.
– Diritto di partecipare a maggioranza alle decisioni riguardanti la destinazione degli utili e degli incrementi, la gestione straordinaria, la definizione degli indirizzi produttivi, la cessazione del carattere familiare dell’impresa;
– Il diritto di prelazione nel caso di trasferimento dell’azienda.

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.