PMI » Settori di Impresa » Agricoltura

Prestazioni occasionali: l’agriturismo puo utilizzare il CPO?

18 Luglio 2017 in Domande e risposte

SI, un attività di agriturismo puo utilizzare il nuovo contratto di prestazioni occasionali istituito dal DL 50 2017 ma deve seguire le regole riservate alle imprese agricole in quanto rientra fra le attività accessorie dell'agricoltura.  

Dunque  le aziende agrituristiche possono utilizzare i nuovi voucher telematici:

  • se non superano il  limiti dei 5 dipendenti a tempo indeterminato (non si conteggiano  apprendisti e contratti a termine)
  • se utilizzano solo lavoratori della particolari categorie speciali: pensionati, disoccupati, studenti sotto i 25 anni, percettori di sostegno al reddito,  che non siano stati iscritti l'anno precedente all'elenco dei lavoratori agricoli. Per queste categorie  ai fini del limite economico annuale si conteggia solo il 75%  dei compensi erogati. Il  massimo compenso netto che un prestatore puo ottenere da un datore di lavoro del settore agrituristico quindi  è pari a 3.333 euro nell'anno civile (da gennaio a dicembre)
  • il compenso orario non è quello fisso di 9 euro netti, valido per tutte le imprese,  bensi quello ricavato dal CCNL operai agricoli:      AREA 1 € 9,65/h    –    AREA 2  € 8,80/h    –    AREA 3 € 6,56 /h    

 

 

I commenti sono chiusi