FISCO » Imposte indirette » Successioni

Imposta di successione: la prima casa rimane agevolata

27 Novembre 2014 in Domande e risposte

La riforma ha confermato l’applicazione delle agevolazioni già vigenti in tema di imposta sulle successioni e donazioni per gli atti di trasferimento a titolo gratuito inter vivos assoggettati ad imposta.

Pertanto nel caso di successione o di donazione, se si ha diritto all’agevolazione "prima casa" si applicano le imposte ipotecaria e catastale in misura fissa, pari a euro 200,00.

L’agevolazione prima casa spetta qualora in capo al beneficiario (ovvero, nel caso di immobili trasferiti a più beneficiari, in capo ad almeno ad uno di essi), sussistano tutti i requisiti necessari per acquistare a titolo oneroso la prima abitazione con le agevolazioni "prima casa" .

Le agevolazioni si applicano limitatamente alle imposte ipotecaria e catastale, e non anche all’imposta sulle successioni e donazioni, che rimane immutata, salvo l’effetto della eventuale franchigia.

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.