PRIMO PIANO

I canoni di locazione dell’immobile utilizzato per l’esercizio dell’attività devono essere considerati nel limite dei 15.000 euro per i beni strumentali?

14 Febbraio 2010 in Domande e risposte

Come precisato dalla Circolare n. 7  del 28/01/2008, ai fini dell’applicazione del nuovo regime si considerano contribuenti minimi le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni che, tra l’altro, “nel triennio solare precedente non hanno effettuato acquisti di beni strumentali anche mediante contratti di appalto e di locazione, pure finanziaria, per un ammontare complessivo superiore a 15.000 euro”.

Dal tenore letterale della disposizione si evince che, ai fini della determinazione del valore del bene strumentale, rilevano anche i canoni di locazione o noleggio corrisposti eventualmente anche a soggetti non titolari di partita Iva dal contribuente per acquisire la disponibilità del bene medesimo.

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.